Cesena: attestato per le famiglie di fatto, via libera del ministero

Cesena: attestato per le famiglie di fatto, via libera del ministero

CESENA - I Servizi Demografici del Comune di Cesena potranno rilasciare un'attestazione anagrafica di coabitazione come famiglia di fatto ai cittadini che - secondo un'opportunità da tempo prevista dai regolamenti anagrafici nazionali - al momento di stabilire la residenza comune chiedano di essere inseriti in un unico stato di famiglia,. pur non essendo legati da vincoli di matrimonio o parentela. 

 

E' quanto emerge dal parere espresso dal Ministero dell'Interno - Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali - Direzione Centrale per i Servizi Demografici, trasmesso al Prefetto di Forlì-Cesena in data 3 ottobre 2008, nel qual si dichiara che "l'attestazione in argomento non contrasta con la normativa anagrafica ed è in linea con il più recente ordinamento giurisprudenziale formatosi in materia".

 

"Questo provvedimento - spiega il sindaco Giordano Conti - dà seguito all'ordine del giorno approvato dal consiglio comunale nella primavera del 2007,  con il quale si chiedeva appunto agli uffici dell'Anagrafe comunale di attivarsi in tale senso. Dopo aver effettuato tutte le verifiche necessarie per individuare la formula più rispondente a quello che prevede la legislazione attualmente in vigore, si è optato per questa soluzione, sulla quale ha espresso parere positivo anche il Ministero dell'Interno attraverso la Prefettura di Forlì-Cesena. Non si va  a creare un registro. Semplicemente, all'atto della costituzione di una famiglia anagrafica in un nuovo indirizzo,  chi lo vorrà potrà dichiarare l'esistenza  di vincoli affettivi e di assistenza morale. Tale dichiarazione verrà riportata nella domanda di iscrizione all'anagrafe e su un attestato che sarà consegnato agli interessati".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Sappiamo bene - osserva l'assessore ai Servizi Demografici Maria Grazia Zittignani - che questo provvedimento non può sostituirsi alla legislazione vigente in materia. Ma, comunque, viene dato un segnale di  riconoscimento sociale a coloro che scelgono di vivere insieme esclusivamente sulla base di un vincolo affettivo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -