Cesena, Benalouane scelta di cuore: ''E' la strada migliore''. L'AUDIO

Cesena, Benalouane scelta di cuore: ''E' la strada migliore''. L'AUDIO

Cesena, Benalouane scelta di cuore: ''E' la strada migliore''. L'AUDIO

CESENA - E' venuto in Italia attratto dalle sirene della Juventus. Ma quando ha incontrato il presidente del Cesena Igor Campedelli non ha esitato a sposare la maglia bianconera. Yohan Benalouane, difensore francese di 24 anni, ex Saint-Etienne, si è presentato mercoledì ai suoi nuovi tifosi. "Lasciatevelo dire: avete un gran Presidente", ha esordito Benalouane. "Quando mi ha parlato con il cuore del "progetto Cesena" ho capito che questa strada era per me la migliore".

 

>LE IMMAGINI DELLA CONFERENZA STAMPA

> SONDAGGIO: IL TUO PRONOSTICO SUL CESENA

 

"Non c'è stata intesa con la società juventina - ha continuato il 24enne -. La scelta è caduta sul Cesena perché mi sono piaciuti gli scenari presentati da Ficcadenti e Campedelli. Sono stato convinto dallo schema che potremo fare insieme. E' stata una decisione senza rimpiante. Spero che possiamo fare bene". A cercarlo anche Celtic Glasgowe Siviglia, ma a conquistare Benalouane è stata la proposta (contratto quadriennale) ed il fascino di giocare nel calcio italiano.

 

"La tradizione calcistica italiana con tutto il suo bagaglio tecnico che ho conosciuto a livello europeo è ciò che mi affascina di più", ha confessato. Benalouane deve ancora discutere con mister Ficcadenti sul suo ruolo: "Nasco come difensore centrale e gioco con piccoli tocchi per rendere dinamico la manovra. Poi parleremo per trovare la giusta posizione".

 

Il neo acquista ritrova due "vecchie conoscenze", Appiah e Malonga: "Parlano la mia stessa lingua, è un bel punto di riferimento e mi stanno già aiutando per inserirmi al meglio nel gruppo. Ma non è difficile comprendere l'italiano". Durante l'incontro con i giornalisti l'ex Saint-Etienne ha ammesso che la sua prima scelta sarebbe stata la Juventus. Tuttavia, "il mister e il presidente Campedelli mi hanno convinto presentandomi il progetto futuro e anche il passato della società".

 

Fondamentali, insomma, sono stati il "calore e l'amore trasmesso dal presidente per questa squadra". Il debutto sarà con il Milan stellare di Zlatan Ibrahimovic e Robinho: Non importa chi si ha davanti quando sei in campo, ma conta come si affronta l'avversario". Benalouane ha confessato un lieve ritardo nella condizione atletica: "Ho seguito la preparazione atletica col Saint-Etienne, ma dato che ho avuto problemi col transfer che si è allungato nei tempi, sono indietro di condizione rispetto ai miei nuovi compagni. Lavorerà per arrivare ai loro livelli".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -