Cesena: Bilancio Comunale 2009, messa a punto la variazione

Cesena: Bilancio Comunale 2009, messa a punto la variazione

CESENA - Si attesta su una cifra di circa 4 milioni e 600mila euro la variazione del bilancio 2009 messa a punto  dall'Amministrazione Comunale di Cesena per aggiornare e integrare il documento di programmazione economica approvato nel dicembre scorso e per definire meglio gli interventi e gli investimenti pianificati per l'anno in corso. Oggi, martedì 14 aprile, la variazione approda all'esame della commissione consigliare competente.

 

"Anche questa manovra, come già il bilancio preventivo, nasce nel segno dell'incertezza  - sottolinea il sindaco Giordano Conti -. Ancora oggi, infatti, non conosciamo l'entità dei trasferimenti su cui potremo contare (ad esempio, per quanto riguarda la compensazione dell'Ici sulla prima casa e sugli immobili rurali), né sappiamo se e come verranno apportate modifiche al Patto di Stabilità per venire incontro alle richieste dei Comuni, specialmente sul versante degli investimenti. Pur con queste difficoltà abbiamo cercato di dare risposte alle principali esigenze emerse in questi mesi, mettendo in gioco anche nuove risorse derivanti, ad esempio, da trasferimenti regionali e dalla minore incidenza degli interessi sui mutui".

 

"Entrando nel dettaglio - spiega l'assessore al Bilancio Lorenzo Gasperoni -  la variazione sulla spesa corrente ammonta a circa 1 milione di euro. Inoltre, pur rimanendo all'interno dei vincoli imposti dal Patto di stabilità, abbiamo ridefinito il piano degli investimenti, dando il via libera a un primo pacchetto di interventi per un valore complessivo di circa 3 milioni di 600mila euro".

 

Su quest'ultimo fronte, gli stanziamenti più significativi riguardano la nuova materna di Martorano (506mila euro), l'acquisto di nuove attrezzature per la Polizia Municipale (110mila euro), interventi per la vulnerabilità sismica delle scuole cesenati e dotare di impianti fotovoltaici alcuni edifici scolastici (135mila euro finanziati dalla Regione), più un consistente pacchetto di opere legate alla depurazione: ne fanno parte il collettore di via Cerchia (325mila euro), il piano di intervento sulle fognature di Ato (700mila euro), la realizzazione delle fognature nella valle del Savio (per un importo di 989mila euro, con una somma di 494.500 euro a carico dei privati).

 

Per quanto riguarda la spesa corrente, con l'attuale variazione si interviene in particolare sul Servizi sociali, mettendo a disposizione le risorse necessarie per finanziare la tariffa sociale e gli interventi a sostegno dei lavoratori in cassa integrazione e in mobilità, così come era stato definito nell'accordo con i sindacati. Altre risorse sono state destinate alla pubblica istruzione e alla Polizia Municipale, per consentire l'attuazione delle misure contenute nel Pacchetto sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -