Cesena, blocco del traffico. Guiduzzi (5 stelle): "Allibita dalla mancanza di dialogo"

Cesena, blocco del traffico. Guiduzzi (5 stelle): "Allibita dalla mancanza di dialogo"

CESENA - "Si è discusso ieri in consiglio comunale un ordine del giorno proposto dalla minoranza sull'argomento polveri sottili e blocco del traffico. Il documento proposto impegnava "il Sindaco ad aprire su questo importante tema un confronto politico in Consiglio Comunale e tecnico con tutte le realtà economiche e sociali della nostra città, finalizzato ad avere una conoscenza del problema più articolata e scientifica, in modo da poter garantire d'ora in avanti risposte più appropriate, realizzabili ed efficaci al problema delle polveri sottili, intervenendo non solo sul traffico veicolare, ma mettendo in campo una serie di provvedimenti integrati e volti a migliorare in misura apprezzabile la qualità dell'aria"

 

Sono le prime parole di Natascia Guiduzzi, consigliera comunale a Cesena della lista civica "Cesena 5 Stelle" in merito al blocco del traffico nella città malatestiana.

 

"Come rappresentante del Movimento 5 stelle e in particolare della Lista Civica fondata a Cesena avevo abbracciato in modo pragmatico la proposta che vedevo come una chance per l'amministrazione di carpire proposte, suggerimenti e aiuto dalla minoranza. La salute dei cittadini, la qualità dell'aria, la mobilità non sono temi di "destra" o "sinistra". Un tavolo comune per l'approfondimento della discussione in merito a tematiche ambientali e in particolare per risolvere il problema delle polveri sottili, poteva essere una grande occasioni di dialogo e confronto per risolvere questo problema che è causa di patologie anche gravi" sostiene Guiduzzi.

 

"All'inizio della discussione in Consiglio Comunale non mi aspettavo affatto che l'OdG venisse respinto. Invece così è stato. Dopo interventi importanti sul tema ambientale arrivati dalla minoranza, si è vista una chiusura totale al dialogo e al confronto dal gruppo della maggioranza. Durante la fase di voto, addirittura, il Capogruppo del PD, da un veloce conteggio delle presenze in aula e verificato che non erano sufficienti i voti dei consiglieri presenti alla discussione, ha prontamente fatto tornare al loro posto alcuni consiglieri che erano usciti. Sono tutt'ora allibita dalla mancanza di dialogo che contraddistingue questa amministrazione e il suo sindaco".

 

"Paolo Lucchi - conclude Guiduzzi - che faceva dello slogan "Dialogo, ascolto, soluzioni" il suo cavallo di battaglia in campagna elettorale è ora sostenuto da una maggioranza che, già come accaduto nella discussione del bilancio rimandando al mittente tutti gli emendamenti proposti dall'opposizione, è sorda ad ogni proposta che arrivi dalla minoranza. In particolare è gravissimo che vengano chiuse le porte in faccia a cittadini che chiedono a gran voce un tavolo comune di confronto su un tema che tocca da vicino la loro salute".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -