Cesena-Bologna, sale la febbre da derby. Ficcadenti: ''Aggressivi per natura''

Cesena-Bologna, sale la febbre da derby. Ficcadenti: ''Aggressivi per natura''

Cesena-Bologna, sale la febbre da derby. Ficcadenti: ''Aggressivi per natura''

CESENA - "Noi siamo aggressivi per natura e a maggior ragione domenica in casa scenderemo in campo per vincere". E' il grido di battaglia di Massimo Ficcadenti alla vigilia dell'attesissimo derby della via Emilia al ‘Dino Manuzzi' di Cesena contro il Bologna. Quello che scenderà in campo, ha garantito l'allenatore bianconero, sarà un Cesena con più stimoli e con più senerità grazie al punto conquistato domenica scorsa al ‘San Nicola' contro il Bari.

 

Il pari strappato in terra pugliese ha permesso a Ficcadenti di preparare al meglio un match che si annuncia "difficile". "I derby sono aperti a tutti i risultati - ha evidenziato l'allenatore di Fermo -. Non ci sono pronostici che tengono". Quello che il Cavalluccio incontrerà sarà un Bologna con "giocatori importanti". "Basta guardare l'attacco - ha sottolineato mister Ficcadenti -. Marco Di Vaio lo conosco bene ci ho giocato quando era giovanissimo a Verona".

 

"Il derby - ha chiosato l'allenatore - fa storia a sè, non bisogna sbagliare l'approccio. Credo che i giocatori del Bologna nonostante vivano una situazione particolare verranno qua molto concentrati, sono una squadra che attacca molto gli spazi, dovremo stare attenti a non lasciare spazi tra le linee e a limitare i loro attaccanti e i loro trequartisti".

 

Nonostante entrambe le squadre possono contare molti stranieri in rosa, per Ficcadenti non cambia la natura del derby. "Ormai il calcio è cambiato rispetto a qualche decennio fa". La formazione da schierare contro la squadra di Malesani è ancora da definire: "Per la difesa ho ancora alcuni dubbi - ha sottolineato l'allenatore -. A centrocampo Appiah sta molto bene, si è allenato molto bene è possibile che sia nell'undici iniziale".

 

L'incertezza di Ficcadenti è relativa al centrale difensivo da affiancare allo svizzero von Bergen: il ballottaggio è tra Benalouane e Pellegrino. Appiah scalzerà Schelotto. In attacco sarà confermato il trio Jimenez-Giaccherini-Bogdani, col rientrante Budan pronto ad entrare a partita in corso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -