Cesena, boom di rapine. Angeli (Pli): "Le forze politiche tacciono"

Cesena, boom di rapine. Angeli (Pli): "Le forze politiche tacciono"

CESENA - In più occasioni, anche di recente, abbiamo segnalato come il problema della sicurezza e del controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine non sia ancora soddisfacente a Cesena e purtroppo lo stillicidio di rapine, l'ultima ieri presso la Cassa di Risparmio di Cesena al Conad Montefiore lo confermano. Già nel 2009 si segnalava una situazione grave che vedeva la nostra provincia colpita da un incremento di rapine del 50% rispetto all'anno precedente, trend proseguito evidentemente nel 2010.

 

Più volte negli ultimi mesi abbiamo sollecitato il sindaco, ma anche la sua pseudo opposizione in consiglio, a dare seguito alle promesse fatte in campagna elettorale, ormai un anno e mezzo fa, di adoperarsi per un riequilibrio degli organici a favore del nostro commissariato, presso il Prefetto, il Questore ed il Ministero dell'Interno. C'è anche un problema di controllo del territorio, specie nelle ore notturne, che porta ad atti di microcriminalità e di vandalismo non adeguatamente fronteggiati.

 

E' inutile infatti che vi siano la mattina due o tre pattuglie di PS, più i Carabinieri, nonché la Polizia Municipale a pestarsi i piedi lungo Corso Garibaldi se poi dopo le sette di sera non c'è più nessuno.


Ci risulta infatti che, soprattutto nelle ore notturne, la città non sia presidiata adeguatamente per le dimensioni e l'importanza economica che ha. Inoltre c'è da potenziare, oltre agli organici, anche l'aspetto investigativo delle forze di polizia presenti sul territorio come è stato spesso sottolineato
anche da rappresentanti sindacali delle forze di Polizia, come ad esempio l'amico Ugo Vandelli, che da anni propone all'attenzione della politica queste problematiche. Purtroppo le promesse elettorali del sindaco Paolo Lucchi, ma anche del capogruppo del Pdl Italo Macori, sono rimaste appunto solo promesse, non avendo portato fin'ora ad alcuna azione concreta.


Stefano Angeli, segretario comunale del Partito Liberale Italiano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -