Cesena, caso Golinucci. Sommozzatori esplorano pozzi e cisterne

Cesena, caso Golinucci. Sommozzatori esplorano pozzi e cisterne

Cesena, caso Golinucci. Sommozzatori esplorano pozzi e cisterne

CESENA - Proseguono le ricerche di Cristina Golinucci, la 21enne di Ronta scomparsa nel nulla il primo settembre del 1992. Martedì pomeriggio si sono presentati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Ravenna che hanno esplorato due pozzi e due cisterne. Questi si trovano in una casa colonica disabitata, sia lungo una strada sterrata che costeggia il convento dei frati cappuccini di via Garampa. L'attività rientra nel piano studiato dal pm Alessandro Mancini e dal vice questore aggiunto, Silvia Gentilini.

 

Il lavoro del personale del ‘115', durato poco più di un'ora, non ha portato ad ulteriori sviluppi. Prossimamente saranno ispezionate le vasche dei pozzi comunali che all'epoca della scomparsa della giovane erano in fase di costruzione. A breve torneranno anche in azione gli uomini della Scientifica con il georadar, attualmente impiegato in altre attività. Con l'apparecchio sarà ispezionata la parte esterna del convento. Entro la fine della settimana ci sarà anche un nuovo incontro in Procura per pianificare le prossime attività di ricerca.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -