Cesena, caso Sakineh. Di Placido (Pri): "Diamole la cittadinanza onoraria"

Cesena, caso Sakineh. Di Placido (Pri): "Diamole la cittadinanza onoraria"

CESENA - A differenza di un pacifintismo pronto a scendere in piazza ad orologeria e solo in determinate occasioni, i Repubblicani di Cesena  esprimono la loro vibrata protesta contro la barbara condanna a morte di Sakineh Mohammadi Ashtiani.

 

Cesena si e' sempre dimostrata essere una città' attenta al rispetto dei diritti umani e dei valori democratici. Per questo motivo facciamo appello al sindaco Lucchi chiedendogli un atto di coraggio: faccia di Sakineh una cittadina onoraria di Cesena, per affermare con forza il patrimonio valoriale che caratterizza la nostra societa'.

Inoltre, chiediamo che nella homepage sito internet del Comune venga collocata una foto di Sakineh con la scritta "Cesena contro le pietre".

 

Siamo convinti che esercitando una concreta pressione internazionale sull'Iran sia possibile salvare la vita di Sakineh ma anche quella di altre future violatrici di una legge islamica strumentalizzata dalla politica.

 

Luigi Di Placido, Capogruppo PRI in Consiglio Comunale

 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Davide3, il tuo commento sa un pò d'invidia perchè l'idea buona l'ha avuta Di Placido, almeno stavolta.

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    Questo si eleva ad "istruttore di pace" con un banner in un sito ed una cittadinanza onoraria di una città?? ridicolo

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Sono totalmente d'accordo!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -