Cesena, caso San Domenico: la Lega chiede le dimissioni dell'assessore Baredi

Cesena, caso San Domenico: la Lega chiede le dimissioni dell'assessore Baredi

CESENA - "L'assessore alla scuola Baredi deve dimettersi. I risultati dell'ispezione sul caso della scuola San Domenico, sollevato strumentalmente proprio dall'assessore competente e dal sindaco Lucchi, sembrano aver confermato che non c'è stata nessuna irregolarità. Purtroppo però la dirigente scolastica coinvolta è stata sottoposta ad un'indegna gogna mediatica da parte della sinistra, trascinatasi fino agli ultimi giorni con la pubblicazione di un articolo spazzatura su uno dei più faziosi tra i tanti giornaletti organici al PD. Il caso è scoppiato in tempo di vacanze agostane, quando la dirigente dell'Istituto era in ferie".

 

E' quanto ha dichiarato Antonella Celletti, capogruppo in consiglio comunale della Lega Nord, in merito al caso San Domenico.

 

"Il 20 agosto, infatti, parte la bordata mediatica di Baredi e del Comune che paventano una situazione di apartheid, senza tuttavia aprire un confronto diretto con l'interessata. Il 21 i capigruppo di maggioranza, sulla stampa, le chiedono di giustificarsi, pur avendo già emesso una sentenza di condanna senza dibattimento. Si susseguono poi altre dichiarazioni di biasimo: i genitori contro (chissà da chi fomentati?), i giovani del PD, il capogruppo PD Landi e l'immancabile CGIL scuola, che mettono sul banco degli imputati l'attività professionale della dirigente, senza per altro prestare il minimo ascolto alle sue pacate spiegazioni e senza considerare che il Comune non ha competenza sulla formazione delle classi".

 

"Oggi si è sgretolata tutta l'impalcatura dell'accusa, creata ad arte da questa sinistra piena di pregiudizi, fondamentalista e forcaiola. La dirigente (che non conosco, ma a cui voglio indirizzare la mia solidarietà) è stata tuttavia messa all'indice e accusata ingiustamente davanti a tutta la città ed ai suoi superiori, mentre la sua professionalità è stata infangata. Io credo che, di fronte a quanto è successo, qualunque amministratore con un minimo di onestà intellettuale avrebbe dovuto chiedere scusa alla dirigente ed all'intera comunità. I nostri amministratori, invece, hanno abbozzato, autoassolvendosi come al solito. Possiamo permetterglielo?".

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di man79
    man79

    é stata accusata di razzismo!!!E addirittura un giornale,di cui non ricordo il nome,in prima pagina a caratteri cubitali aveva scritto:Apartheid al San Domenico!!!Ti sembra poco?Controllare è nei diritti dell'assessore ma giudicare una persona con delle affermazioni così mi sembra un pò esagerato!!!Scivolone della giunta,dimissioni della Baredi!

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    @Jack1 perchè sparare a zero? cosa le è stato detto?

  • Avatar anonimo di Jack1
    Jack1

    La vera cosa imbarazzante è definire la nostra città CIVILE...non c'è nulla di più imbarazzante che sparare a zero su di una persona prima che le indagini di rito e processarle sui giornali. Pieno appoggio alla Lega Nord Cesena!

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    la lega è sempre imbarazzante. dal carlino: L’Ufficio scolastico regionale ha comunicato all’Amministrazione comunale di Cesena il risultato dell’ispezione effettuata nella scuola secondaria di primo grado di San Domenico a proposito della formazione delle classi prime in una delle quali erano presenti tutti i ragazzini stranieri iscritti nell'istituto. Dall’ispezione non è emersa, sul piano formale, nessuna irregolarità. ora è chiaro che il risultato dell'ispezione non poteva portare che a questo risultato, e cioè che la dirigente, nell'ambito delle sue facoltà, abbia correttamente svolto il suo dovere: comporre le classi. non credo infatti che sia scritto in nessun regolamento scolastico che le classi non debbano essere suddivise tra italiani e non. difficile inoltre pensare che l'ispettore potesse trovare delle "prove" della malafede della dirigente. ma la richiesta di chiarimenti da parte dell'amministrazione comunale riguarda gli aspetti morali della vicenda e non tanto quelli "formali". è ovvio che le classi le faccia la dirigente, chi le dovrebbe fare? il sindaco? è altrettanto vero però che il sindaco e l'assessorato di una città CIVILE devono essere sempre all'erta verso i fenomeni sempre più diffusi di razzismo perpetrati in varie forme. @man79 una curiosità, mi dici per favore dove hai letto che la dirigente sia un'ottima dirigente?

  • Avatar anonimo di man79
    man79

    Caro PM,cosa c'entra la riforma?Stiamo parlando di un elenco di alunni!!!Comunque la Lega Nord di Cesena ha ragione a chiedere le dimissioni della Baredi.Che la sinistra voglia fare una scuola di regime? NO, è più facile sinistrizzare quella che già c'è,ma noi non ci stiamo.Solidarietà alla dirigente che come volevasi dimostrare è un'ottima dirigente visti gli articoli scritti oggi sui giornali.

  • Avatar anonimo di Jack1
    Jack1

    Io credo che mai più nome fu più giusto per descrivere la natura di questo commento vedendo quanto scritto dal PM in questione...ho seguito la vicenda san domenico sulle cronache dei giornali locali e devo dire che la Lega Nord di Cesena fa bene a chiedere le dimissioni dell'assessore. Troppo è stato il fango lanciato su di una persona scatenando un processo sulle intenzioni senza aspettare l'esito dell'indagine. Forse è nel dna di questi PM improvvisati lanciare accuse sui giornali screditanto le persone e la loro professionalità per vedere poi le loro accuse scomparire in una bolla di sapone.

  • Avatar anonimo di pm
    pm

    Ma senti da quale pulpito arriva la difesa della scuola! La lega Sostiene un governo che in tre anni taglia alla scuola pubblica 8 miliardi di euro di risorse, taglia 140 mila posti fra docenti e non docenti, aumenta ulteriormente il numero degli alunni per classe, è in arretrato di mesi e talvolta anni coi pagamenti di supplenti ed altro, tentando maldestramente di spacciare tuutto questo per una riforma. Agli amministratori di Cesena rivolgo l'invito di continuare a vigilare sulla qualità dei servizi, con il necessario leale confronto con gli operatori scolasstici, ai signori della Lega chiederei un minimo di coerenza fra ciò che asseriscono e quanto in realtà scaturisce dalle loro scelte politiche.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -