Cesena, Celletti: "Il PdL cincischia nell'opposizione in consiglio comunale"

Cesena, Celletti: "Il PdL cincischia nell'opposizione in consiglio comunale"

CESENA - La giovinezza in politica può essere un pregio, ma anche un handicap. E' un pregio se il giovane politico unisce, alla verde età, la novità e la freschezza delle idee, il coraggio e l'irruenza per spronare i vertici del proprio partito ad osare e a credere di più, a rompere con i conformismi e le prassi consolidate. La giovinezza tuttavia può essere anche un handicap. Quando il giovane politico, senza l'esperienza necessaria (semmai la riuscirà a raggiungere) per masticare la politica con la P maiuscola, ha già la predisposizione ad intrecciare accordi al ribasso, a non esporsi, a non volare alto.


La giovinezza, insomma, è un handicap se è marchiata da un modo di fare politica vecchio ed obsoleto. Questioni di carattere, si dirà, e forse di capacità o di vocazione: se uno non le ha, non se le può inventare. Di certo un partito nuovo e rappresentativo come il Pdl dovrebbe pretendere qualche afflato in più dai suoi giovani esponenti. Che, al di là di pedanti dichiarazioni ragionieristiche per giustificare certe incoerenze, non riescono ad andare. Il consigliere Cappelli, per esempio, sulla questione del supermercato Conad di Ponte Abradesse, mostra di aver male interpretato quanto espresso dalla sottoscritta, in nome e per conto della Lega Nord di Cesena. Ne comprendo i motivi.


Il suo partito non si è mostrato univoco e tempestivo sulla questione ed ora c'è giustamente da correre ai ripari. Ma la questione non è solo questa. Cappelli difende non richiesto ("excusatio non petita, accusatio manifesta") la copiosa attività del suo partito nel Quartiere Cesuola, benchè in pochi se ne siano accorti. Ed è qui che casca l'asino. Poiché il giovane Consigliere dimostra, in questo modo, tutte le difficoltà del Pdl a stare sui temi caldi della città, con idee ed iniziative forti.


Nonostante i numeri di tutto rispetto ed una tradizione di opposizione intransigente ai diktat della sinistra, il Pdl, nella politica locale come in Consiglio comunale, mormora, balbetta, cincischia. La moderatezza non sempre è un pregio, soprattutto quando si trasforma in moderatismo e quando svende, per qualche seggiolino in un Quartiere, principi irrinunciabili che uniscono a livello nazionale, in una stretta alleanza, Lega Nord e Pdl.

 

Antonella Celletti

capogruppo Lega Nord

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -