Cesena, Celletti (Lega) interviene sul quartiere Novello: "Troppe domande senza risposta"

Cesena, Celletti (Lega) interviene sul quartiere Novello: "Troppe domande senza risposta"

CESENA - L'assenso preliminare all'accordo di programma per il futuribile Quartiere Novello è passato in Consiglio comunale con gli undici voti contrari dell'opposizione e sedici favorevoli. La maggioranza c'è stata, ma i propugnatori del progetto, dopo il voto, erano meno baldanzosi. Sono emersi problemi e molte domande sono rimaste inevase. Il no della Lega Nord è convinto, il dubbio è che questo progetto non sia così positivo per la città come la Giunta vorrebbe far credere. Pensiamo che i vertici comunali siano affetti, da tempo, da una mania di grandezza che ha imposto alla città progetti sovradimensionati, spesso rimasti ‘cattedrali nel deserto' incompiute come il Quartiere ex Zuccherificio.

 

Non possiamo correre il rischio che il Quartiere Novello, vero e proprio simulacro di una visione della città completamente avulsa dal nostro contesto storico/culturale e dalle reali necessità abitative di Cesena, faccia la stessa fine. Le carte descrivono il Novello come un ambiente idealizzato, irrealizzabile nella sua completezza perché troppo costoso, dove tutto è ordinato ed il verde, in gran quantità, è ben mantenuto, dove la gente non ha fretta e può fare a meno delle auto. La realtà quotidiana è ben diversa e ci rimanda ad una città disordinata, poco identificabile dal punto di vista architettonico, se si eccettua il centro storico, con il verde trascurato e dove sono stati o si stanno perpetrando troppi scempi urbanistici, dal superConad di fronte al Cimitero, al parcheggio monstre vicino al Caps (per citarne solo due). Perché per il Novello dovrebbe essere diverso, visto che sono già ben presenti i sintomi che quello che si realizzerà non sarà ciò che è stato prospettato (vedi parcheggio nord della Stazione)?

 

Altra grande incognita quella sull'edilizia residenziale pubblica, esigenza vera e pressante di Cesena, su cui manca ancora una risposta chiara. Insomma, a Cesena si continua a consumare territorio per quartieri residenziali di cui non si sente il bisogno (i due nuovi quartieri Europa, che deve ancora partire, e Novello prevedono circa 1000 nuove abitazioni che inflazioneranno un mercato già saturo), ma senza esaudire le richieste di edilizia abitativa sociale. Ci hanno accusato di guardare al passato e di non voler prospettare la città del futuro. Nulla di più falso. La Lega punta sulla riqualificazione delle aree dismesse, ma tenendo i piedi ben piantati per terra e con l'obiettivo di rispondere alle vere esigenze delle persone, del territorio e della sostenibilità, non per dare sfogo alla grandeur degli amministratori comunali".

 

Antonella Celletti, capogruppo Lega Nord

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -