Cesena, Celletti (Lega): "Municipale, la maggioranza ha perso la testa"

Cesena, Celletti (Lega): "Municipale, la maggioranza ha perso la testa"

CESENA - Non si può che sorridere di fronte allo scivolone del segretario comunale Lattuca, non si sa se dettato dall'inesperienza, che giustificheremo data la giovane età, o se consigliato da qualcuno che il passo falso gliel'ha preparato e sollecitato. Certo è che al PD non rimane che rimpiangere le Frattocchie, quando chi aspirava a cariche politiche importanti, prima di esprimersi, andava a scuola ad imparare come farlo. Tutto è partito da una mia interpellanza sulla micro riorganizzazione della Polizia municipale, decisa dall'Amministrazione prima dell'arrivo del nuovo Comandante, che ha riguardato, guarda caso, lo spostamento di un solo ispettore.


La serie di domande che ho presentato deve aver colpito nel segno, se addirittura il segretario comunale del PD si è sentito costretto a rispondere a stretto giro di posta, con un comunicato stampa che, anziché chiarire la vicenda, ne ha aggravato i contorni, sia dal punto di vista amministrativo ed istituzionale che politico.

In primo luogo, tutti i consiglieri comunali sono legittimati a presentare interpellanze, in qualunque momento dell'anno, quando si presentino fatti giudicati poco chiari.


In secondo luogo, non è il partito di maggioranza, il PD, che si deve arrogare il diritto di rispondere sulla stampa alle domande di un consigliere comunale. Casomai lo possono fare il Sindaco o un assessore. A meno che il nostro Comune non sia amministrato direttamente da viale Bovio. Ma, se così fosse, dovremmo pretendere che sugli scranni dell'esecutivo si sedesse chi governa veramente la città e non una Giunta fantoccio.


Terzo, Lattuca parla di "polemicuzza agostana", riferendosi al tema dell'interpellanza. Ma se si trattasse di un argomento così "banale" e "surreale" perché avrebbe dovuto muoversi addirittura il segretario comunale del PD per giustificare l'estemporanea decisione dell'Amministrazione? E perché farlo con motivazioni così fuori dal tema in discussione, dimostrando di non avere alcuna freccia al proprio arco, se non le solite banali offese alla sottoscritta che indicano solo la grande debolezza della maggioranza?


Evidentemente ho messo il dito nella piaga e Lattuca, purtroppo per lui, non ha fatto altro che confermare ciò che avrebbe, al contrario, voluto smentire.


Qualunque risposta mi verrà data in aula, grazie ai contenuti del comunicato di Lattuca sarà per forza viziata da un pregiudizio di fondo, che non gioverà certo alla credibilità dell'esecutivo. Cesena non sarà governata da gaffeur, come afferma il segretario comunale del PD, certamente però a palazzo Albornoz si stanno compiendo troppi passi falsi, con un'arroganza ed un senso di impunità che non possono che destare grande preoccupazione.

 

Antonella Celletti, capogruppo Lega Nord

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -