Cesena, Celletti (lega Nord): "Firmerò la petizione pro-gatti"

Cesena, Celletti (lega Nord): "Firmerò la petizione pro-gatti"

CESENA - Il problema espresso nell'articolo pubblicato su Il Corriere di Romagna, cronaca di Cesena, di oggi esiste davvero. In molte altre città italiane ed emiliano-romagnole ci sono appositi Uffici comunali per gli animali, che gestiscono le questioni connesse al benessere degli animali da affezione e non che risiedono nella località, e ci sono anche servizi per soccorrere gli animali incidentati, in particolare i gatti.


A Cesena, oltre al canile, c'è anche un gattile comunale, gestito dall'ENPA con volontari che svolgono gratuitamente un'attività di eccezionale valore, ma poco altro. Scarsa sensibilità? Spero di no. Certo è che bisognerebbe fare di più, non solo da parte dell'Amministrazione comunale, ma anche da parte delle persone che accolgono nella loro abitazione un animale da affezione. C'è infatti pressante il problema degli abbandoni, soprattutto di cuccioli di gatto. Abbandoni che significano inevitabilmente la morte o sofferenze indicibili per i poveri animali.


Che fare? Un'informazione più capillare, una maggiore sensibilizzazione nelle scuole, ma anche azioni volte a promuovere la sterilizzazione degli animali, eventualmente anche con apposite convenzioni che vengano in aiuto ai proprietari con poche possibilità. Nella nostra città manca poi un cimitero per gli animali, presente in altre realtà, e la cui realizzazione era stata auspicata anche in un ordine del giorno votato in Consiglio comunale durante la scorsa legislatura. Promuovere il benessere di questi nostri amici, a quattro, due o senza zampe, non è questione da prendere sottogamba come fosse l'hobby di qualche animalista. E' vero invece che la tutela degli animali va di pari passo con il livello di civiltà di una nazione.


In Italia ci sono leggi nazionali e regionali importanti ed all'avanguardia che le Istituzioni debbono far rispettare, nel caso anche attraverso i corpi di polizia locale. Quello che ancora manca è la consapevolezza diffusa che gli animali sono esseri senzienti, che sono sensibili e soffrono esattamente come noi umani. Naturalmente firmerò la petizione per l'assistenza veterinaria ai gatti e sosterrò qualunque iniziativa che serva a migliorare la situazione e la sopravvivenza dei nostri amici non umani.

 

Antonella Celletti, Lega Nord

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di enry88
    enry88

    farò altrettanto! è giusto che anche i gatti e qualunque altro animale venga assistito come i cani!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -