Cesena, Celletti (Lega Nord): "Lavoro irregolare, manca il controllo del territorio"

Cesena, Celletti (Lega Nord): "Lavoro irregolare, manca il controllo del territorio"

Cesena, Celletti (Lega Nord): "Lavoro irregolare, manca il controllo del territorio"

CESENA - "E' ormai da anni che chiediamo all'amministrazione comunale di Cesena più controllo del territorio in rapporto all'immigrazione clandestina ed allo sfruttamento di lavoratori irregolari. E, come spesso accade, i fatti ci hanno dato ragione. Se in questo lungo arco di tempo si fosse attivato un programma di controlli a tappeto, non saremmo nella situazione in cui l'Amministrazione comunale non conosce, neppure a grandi linee, il numero dei clandestini nel territorio cesenate", è l'attacco di Antonella Celletti, Lega Nord.

 

Che continua: "Queste non sono critiche pretestuose, ma verità scottanti che emergono dalle ripetute risposte dell'esecutivo a mie interpellanze. Alle domande scomode, le Giunte di sinistra si sono sempre trincerate dietro un falso e stucchevole buonismo, che è prova della loro scarsa lungimiranza e del fatto che governano il territorio sulla scorta di una trita strumentalità ideologica. Ci stupisce, quindi, oggi il sindaco Lucchi quando parla di "reato odioso", riferendosi all'indagine della polizia sullo sfruttamento dell'immigrazione irregolare dal Marocco, meravigliandosi che quella società tutta rose e fiori che egli immagina albergare nel cesenate, sia, al contrario, piena di ombre esattamente come altre realtà italiane".

 

"Lucchi non vuole rendersi conto che Cesena non è Shangri-La, ma un luogo dove l'amministrazione chiude gli occhi di fonte a realtà come Bulgarnò, dove sappiamo esserci un grande disagio per la presenza di stranieri nullafacenti, o di fronte ad una moschea abusiva, dove è testimoniato che vengono ricoverate persone straniere durante la notte. Clandestini o regolari? Chissà! Certo è che la Polizia municipale non sembra particolarmente interessata a controllare nè quelli, né i tanti immigrati che bivaccano o chiedono l'elemosina a Cesena".

 

"Ordini dall'alto di Palazzo Albornoz? E' sicuro che da anni qui si fa ben poco per reprimere l'immigrazione clandestina e per controllare la situazione, consentendo, di conseguenza, che i problemi si acuiscano. L'auspicio è che con l'arrivo del nuovo Comandante della Polizia municipale si cominci a fare sul serio anche sul fronte dei controlli, per esempio creando un nucleo specifico di agenti addetto in particolare alla prevenzione ed alla repressione dell'immigrazione irregolare o di abusi ad essa connessi".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Pace
    Pace

    Ma quale notizia commenta la signora Celletti??!! La notizia è che degli imprenditori agricoli ROMAGNOLI truffavano degli immigrati promettendo loro un contrato di lavoro e poi invece non lo facevano e li sfruttavano come SCHIAVI !!! Chi è l' UOMO NERO in questa vicenda???!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -