Cesena, Celletti (LN): "Tariffe per la Ztl lievitate. Pagano i cittadini"

Cesena, Celletti (LN): "Tariffe per la Ztl lievitate. Pagano i cittadini"

Cesena, Celletti (LN): "Tariffe per la Ztl lievitate. Pagano i cittadini"

"Il sindaco è sempre ridente, il vice sindaco scarica le responsabilità sul Governo e i cesenati pagano. Pagano soprattutto i residenti del centro e delle zone limitrofe, che hanno visto aumentare a dismisura le tariffe dei contrassegni Zru e Ztl. Con il paradosso (di cui non ha colpa il Governo, ma la Giunta Lucchi) che i costi maggiori di cui debbono obbligatoriamente sobbarcarsi servono a fornire gratuitamente il bus a chi sosta nei parcheggi scambiatori". Affonda Antonella Celletti, capogruppo Lega Nord.

 

"Alla faccia dell'equità e della parità di trattamento dei cittadini. I cesenati pagano: anche quelli che abitano in quartieri più lontani e che vorrebbero usufruire delle vie cesenati dello shopping, senza dover sborsare le ingenti gabelle della sosta. Certo, per loro sono stati apprestati i parcheggi scambiatori, assai poco invitanti per la lontananza dal centro e più che scomodi con il freddo e la pioggia invernali, nonostante gli autobus gratuiti, pagati taglieggiando altri cittadini", continua Celletti.

 

"Meglio allora andare altrove, in qualche città vicina più accogliente o in qualche centro commerciale dove il parcheggio è vicinissimo e, guarda caso, gratuito. E così la Cesena storica è sempre meno appetibile e meno viva. Figuriamoci quando il sindaco avrà completato il suo progetto di blindatura degli accessi e di rarefazione dei parcheggi. Con Sirio nessuno potrà più entrare, se non chi sarà fornito di pass specifici, pena multe salatissime. Con buona pace di tutti i residenti, anziani e non, che vedranno diradarsi le visite di amici e parenti venuti da fuori e rimarranno senza i servizi dei fornitori, artigiani, a meno che questi non si dotino dei costosi lasciapassare, con relative lungaggini burocratiche".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per la Lega Nord la raffica di aumenti indiscriminati delle tariffe decisa dalla Giunta Lucchi è ingiustificabile, come non è accettabile il velleitarismo dell'esecutivo nel penalizzare l'arrivo e la sosta in città. Non vorremmo che lentamente, ma inesorabilmente, parte dei negozi, dei bar e dei ristoranti fossero costretti a traslocare altrove per sopravvivere. Né vorremmo che i residenti del centro storico fossero sempre meno italiani (costretti a cambiare zona di residenza per i troppi disagi) e che venisse stravolta l'identità del cuore cittadino, con un aumento del degrado contestuale alla rarefazione degli esercizi pubblici. Il problema esiste ed è vitale. La Giunta, parlando di bilancio, avrebbe potuto fare scelte diverse per ottimizzare le risorse, ma ha deciso di rifarsi sui cittadini, anziché tagliare spese superflue, rischiando di penalizzare ancora di più questa città".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -