Cesena, centro storico. Cna: "Non esiste solo quello"

Cesena, centro storico. Cna: "Non esiste solo quello"

Cesena, centro storico. Cna: "Non esiste solo quello"

CESENA - "La questione dei negozi di periferia, sollevata dal Sindaco Lucchi, sta certamente a cuore a CNA, per varie ragioni. Per diversi e comprensibili motivi infatti, non solo a Cesena, i fari dell'attenzione pubblica sono spesso puntati sul centro storico. Ma la qualità della vita di un territorio dipende molto anche dalla periferia". Lo hanno detto Sanzio Bissoni e Roberto Sanulli, rispettivamente presidente e responsabile di CNA Cesena.

 

"Tutto questo, infatti - si legge nella nota - non deve far dimenticare che la qualità della vita di un territorio - e ricordiamoci che la nostra provincia è in testa alla classifica del Benessere interno lordo del Sole 24 Ore - dipende anche in maniera significativa dalla qualità dei servizi presenti nelle sue periferie e frazioni, dove vive una grande fetta della popolazione. CNA, che rappresenta il mondo dell'artigianato e della piccola media impresa, in quanto più numerosa Associazione della provincia è anche una grande forza sociale. CNA, poi, rappresenta oltre 6.000 pensionati e per questo siamo molto sensibili alle problematiche delle persone anziane, che è interesse di tutti possano rimanere il più a lungo possibile autosufficienti, anche grazie all'importante presenza dei negozi di prossimità".

 

"Favorire questo tipo di presenza, inoltre, serve ad arricchire le relazioni di comunità e a creare contesti più vivibili e sicuri - altro tema di grande attualità nel nostre territorio. Per questi motivi, e per molti altri,  abbiamo apprezzato l'invito del Sindaco Lucchi: CNA è disponibile a fare la sua parte, e nei prossimi giorni faremo gli opportuni approfondimenti per valutare la possibilità di una concreta collaborazione con la altre Associazioni e forze sociali" concludono Bissoni e Sanulli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -