Cesena, centro storico. Giorgini (Sel): "Si va avanti"

Cesena, centro storico. Giorgini (Sel): "Si va avanti"

 

Nell'ultima riunione del Consiglio Comunale del 9 giugno, la maggioranza consiliare PD-IDV-SpC ha approvato le linee di indirizzo  relative ai progetti per lo sviluppo del Centro Storico. Tale delibera si inserisce nel solco del programma di mandato di questa amministrazione e di questa maggioranza, nel rispetto e nella coerenza di un programma votato dai cittadini due anni fa, e fa seguito alla seconda iniziativa dell' "ultimo km" svolta in aprile e che in tre giorni di dibattito ha  visto interloquire istituzioni, associazioni, partiti, cittadini.

 

Le idee emerse da questo momento partecipativo e di confronto hanno portato ad un ulteriore arricchimento e positiva condivisione del programma della giunta per una maggiore valorizzazione del Centro Storico come spazio maggiormente dedicato alla cultura, al turismo, alla socialità  e alle stesse attività commerciali. Principale nuovo elemento è quello relativo ad un miglior coordinamento di tutte le diverse iniziative e protagonisti in campo, tramite anche la realizzazione di una "cabina di regia" e la creazione di un specifico "logo"; a ciò va aggiunta la promozione delle cosiddette "vetrine spente". E' solo però una parte di quelle innovazioni che stanno cambiando Cesena e il suo centro: wifi gratuito, raccolta differenziata, parcheggi scambiatori, "piedibus", riqualificazione dei Giardini Savelli sono le realizzazioni già attuate. E soprattutto una netta direzione verso una progressiva pedonalizzazione, con la chiusura del parcheggio in Piazza della Libertà prima e la riqualificazione delle piazze Almerici, Fabbri e Bufalini in collegamento con la Grande Malatestiana. E a breve partirà il cantiere della ristrutturazione del Foro Annonario.

 

Tutto questo nell' ambito di una maggiore "vivibilità" del centro storico, coniugando le diverse esigenze di cittadini, di chi ci abita come di chi ci lavora, di  tutti i diversi " portatori di interessi" che maggiormente chiedono servizi e non parcheggi. Dispiace quindi che qualche forza politica e una fetta di commercianti stiano invece pensando ad indire un referendum contro la chiusura del parcheggio di Piazza della Libertà, imputando alla mancanza di parcheggi o agli stessi parcheggi troppo costosi le difficoltà del commercio del centro storico: siamo stati disponibili al confronto e alla discussione, ma poi alla fine bisogna anche decidere, e noi riteniamo di farlo nell' interesse della nostra comunità.

 

Bruno Giorgini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consigliere Comunale "La Sinistra per Cesena"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -