Cesena, cocaina e dipendenze: in un volume i risultati dello studio di Area Vasta

Cesena, cocaina e dipendenze: in un volume i risultati dello studio di Area Vasta

CESENA - Si parla di cocaina e servizi per le dipendenze patologiche dell'Emilia Romagna nel seminario di studi, organizzato dall'Osservatorio Epidemiologico Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell'Ausl di Cesena e rivolto a tutti gli operatori di settore, che si terrà domani, giovedì 1° luglio, dalle 14 alle 18 nella Sala Eligio Cacciaguerra della Banca di Cesena (v.le Bovio, 72).

 

Al centro dell'incontro, la presentazione dei risultati di uno studio sul tema della cocaina nei territori di Area vasta Romagna, promosso dalla Regione Emilia Romagna, con la direzione scientifica del SerT dell'Ausl di Cesena e la collaborazione del CNR di Pisa e contenuti nel volume dal titolo "Cocaina e servizi per le dipendenze patologiche: interventi e valutazioni in Emilia Romagna, a cura di Mila Ferri, Alessio Saponaro, Michele Sanza, Cristina Sorio, edizione  Franco Angeli/Sanità, 2010.

 

Il consumo di cocaina, sempre più trasversale alle varie generazioni e correlato ai mutamenti negli stili di vita (oltre che influenzato da un sempre crescente mercato dello spaccio internazionale e locale) pone infatti un forte bisogno di coniugare la ricerca socio-epidemiologica con l'offerta innovativa e strategica dei servizi.

 

Lo studio sottolinea come la cocaina sia, dopo la cannabis, la sostanza illecita più diffusa tra la popolazione generale e, allo stesso tempo, la seconda sostanza, dopo l'eroina, per la quale gli utenti accedono ai servizi per le dipendenze. In linea generale, delle 172.000 persone che si stima abbiano bisogno di un trattamento terapeutico in Italia, solo un 16,2% accede ai servizi.

 

Saranno presenti come relatori Simona Benedetti, Assessore alle Politiche per il benessere dei cittadini del Comune di Cesena, Mila Ferri, responsabile Servizio Salute mentale, Dipendenze Patologiche/Salute nelle Carceri Regione Emilia-Romagna, Giampiero Montanari, responsabile Osservatorio Dipendenze Patologiche AUSL di Reggio Emilia, Sabrina Molinaro, responsabile sezione epidemiologia e ricerca sui servizi sanitari CNR Pisa, Andrea Rossi Direttore Sanitario Ausl Ravenna, Umberto Nizzoli, docente universitario, Michele Sanza, Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche AUSL Cesena, Alessio Saponaro, Responsabile Osservatorio regionale sulle dipendenze e Sistema Informativo del Servizio salute Mentale e Dipendenze Patologiche Regione Emilia Romagna e Paolo Ugolini, Responsabile Osservatorio Epidemiologico Dipendenze patologiche AUSL Cesena.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -