Cesena, colpo alla Cassa di Risparmio: altra condanna

Cesena, colpo alla Cassa di Risparmio: altra condanna

Cesena, colpo alla Cassa di Risparmio: altra condanna

CESENA - Otto anni e mezzo di reclusione. E' la condanna che il gip Giovanni Trerè ha inflitto a Giancarlo Inverardi, 47enne di Rovato (Brescia), uno degli autori della violenta rapina commessa nella sede centrale di corso Garibaldi della Cassa di Risparmio di Cesena. L'imputato aveva chiesto il rito abbreviato. Nelle scorse settimane era stato condannato il bergamasco Dario Casali a 12 anni di reclusione dal tribunale collegiale di Forlì, presieduto da Orazio Pescatore.

 

La rapina era stata messa a segno nel settembre del 2009. I banditi picchiarono una guardia giurata, derubandolo della pistola d'ordinanza. Poi ripulirono le casse, portando via circa 66mila euro. Prima di darsi alla fuga esplosero un colpo di pistola in aria. Le indagini degli uomini dell'Arma, guidati dal maggiore Giuseppe De Gori, a capo del Nucleo Investigativo, hanno poi portato a sgominare la banda, con l'arresto di tre persone e la denuncia di altri due.

 

Inverardi era stato arrestato già nel luglio scorso dai Carabinieri per una rapina commessa alla Bcc Romagna Est di Savignano. Per quel colpo, da 11mila euro, deve esser ancora processato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -