Cesena, concorsi di idee per cambiare volto alla via Emilia e alla piazza della Malatestiana

Cesena, concorsi di idee per cambiare volto alla via Emilia e alla piazza della Malatestiana

Cesena, concorsi di idee per cambiare volto alla via Emilia e alla piazza della Malatestiana

CESENA - Progettisti in gara per selezionare le idee migliori sulla base delle quali dare un  aspetto più gradevole a due punti strategici della città: l'ingresso ovest di Cesena lungo la via Emilia e l'insieme di spazi di fronte alla Biblioteca Malatestiana.  Con questo intento, e con l'auspicio di offrire anche ai giovani architetti un'occasione per esprimere la loro professionalità, il Comune di Cesena si prepara a bandire due concorsi di idee che avranno come oggetto rispettivamente la riqualificazione dell'area della via Emilia Ponente e delle centralissime piazze Bufalini e Almerici.

 

Nei giorni scorsi la Giunta Comunale ha dato il via libera a un atto di indirizzo che di fatto segna l'avvio del percorso. La delibera approvata  assegna al settore Mobilità e Infrastrutture il compito di redigere il bando di concorso per la via Emilia e al settore Edilizia Pubblica quello per le piazze Bufalini e Almerici, e stabilisce di individuare una figura esterna, con esperienza specifica, a cui affidare il compito di coordinare entrambe le procedure di concorso. Per lo svolgimento di tale servizio, il bilancio 2010 prevede una spesa complessiva di 40.000 euro (20.000 per il coordinamento di ciascun concorso), comprensivi di Iva e contributi.

 

Entrando nel dettaglio, con la selezione dedicata alla riqualificazione della via Emilia Ponente, si mira a raccogliere proposte per integrare i servizi presenti nella zona dell'Ippodromo e, più complessivamente, per dare un nuovo volto alle strade e agli spazi pubblici situati all'ingresso della città (provenendo da Forlì), con particolare attenzione alla pista ciclabile di Torre del Moro, a viale Cattaneo, viale Matteotti, piazzale del Risorgimento, viale Gramsci, piazzale Ambrosini e viale della Resistenza.

 

I partecipanti al concorso per la riqualificazione delle piazze Almerici e Bufalini, invece, dovranno proporre soluzioni anche per la vicina via Masini, con l'obiettivo di valorizzarle adeguandole al complesso della Grande Malatestiana.

 

"I due concorsi porteranno all'acquisizione di proposte innovative e conformi all'idea di città che stiamo perseguendo - affermano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore ai Lavori pubblici Maura Miserocchi -  Ci auguriamo che i giovani architetti colgano l'occasione per mettersi in gioco, contribuendo a definire l'uso, il significato e la morfologia di questi luoghi pubblici di importanza strategica. Vogliamo porci in linea con gli orientamenti europei, dando spazio alle professionalità emergenti nel nostro territorio e assegnando loro un compito di grande responsabilità: quello di elaborare soluzioni concrete per rendere più belli e funzionali gli spazi della vita collettiva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -