Cesena, Confesercenti: "Vincente l'abbinamento cultura e cibo di strada"

Cesena, Confesercenti: "Vincente l'abbinamento cultura e cibo di strada"

CESENA - "Il grande successo di questa edizione del Festival - commenta Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate - conferma come si tratti del più rilevante evento a valenza non solo locale, tra i tanti che si svolgono nel centro storico di Cesena. Un magnete in grado di attrarre visitatori da tutt'Italia per gustare i migliori cibi di qualità, in un questo incontro di culture nel contesto della nostra città, palcoscenico naturale che abbiamo scelto sin dalla prima edizione. E questo anche grazie ai tantissimi commercianti che sabato sera e domenica pomeriggio hanno tenuto aperte le proprie attività, favorendo così la fruibilità piena della città in questa kermesse che è pienamente riuscita anche grazie all'impegno dei volontari della Associazione "Noi Con Loro" e della Confesercenti Cesenate".

 

"Il Festival Internazionale del Cibo di Strada - continua Gozi - è diventato a pieno titolo un evento turistico. 260 camper provenienti da tutta Italia (all'interno dell'ippodromo) con posteggi esauriti (150 lo scorso anno), numerosi pacchetti turistici venduti a famiglie a cui si aggiungono gruppi provenienti da Bergamo, Terni, Fermo e altre località. Senza contare le tante prenotazioni individuali ed autonome. Sono i risultati di un lavoro meticoloso e di uno sforzo per promuovere il Festival laddove non è ancora conosciuto. Cibo di qualità e incontro di popoli con culture e tradizioni diverse, in una manifestazione che nasce prendendo spunto dalla storia singolare della piadina divenuta formidabile cibo di strada venduto nei caratteristici chioschi sparsi su tutto il territorio romagnolo e principalmente a Cesena".

 

"Numerosi sono già i tentativi di imitazione - aggiunge il direttore della Confesercenti Cesenate - e le richieste di collaborazione sul tema della manifestazione che arrivano da ogni dove. Dopo l'esperienza di collaborazione avviato con il Consorzio Chianti Classico durante la manifestazione toscana del giugno scorso "Classico è", da diverse parti d'Italia ci hanno chiesto di esportare il nostro format".

 

"L'abbinamento con la Notte per la Cultura e Passaggi Culturali - conclude Gozi -, si è rivelato ancora una volta vincente, facendo diventare Cesena un luogo d'incontro per famiglie e giovani. Per fare crescere ulteriormente il Festival proseguiremo sulla linea di ricerca paziente e mirata delle tipologie di qualità e genuinità dei partecipanti, che ci siamo imposti sin dall'inizio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -