Cesena: contributi per case e aziende danneggiate dal maltempo

Cesena: contributi per case e aziende danneggiate dal maltempo

Cesena: contributi per case e aziende danneggiate dal maltempo

CESENA - C'è tempo fino al  17 luglio per  presentare le domande di contributo per i danni subiti da immobili in occasione dell'ondata di maltempo che ha colpito il territorio nel periodo compreso fra l'ultima decade di dicembre 2009 e i primi giorni di gennaio 2010. Cesena, infatti, è stata inserita dalla Regione nell'elenco dei Comuni colpiti dalle calamità e per i quali è stata avviata la procedura per l'accesso alle sovvenzioni. Il provvedimento è rivolto ai proprietari di abitazioni utilizzate come prime case e ai titolari di attività produttive, imprenditoriali o professionali, con residenza o sede legale (e/o operativa) nel territorio comunale.

 

Per le abitazioni private che abbiano subito danni irreparabili è previsto un aiuto economico pari al 70% (Iva inclusa) delle spese per la demolizione e la ricostruzione (o una nuova costruzione, o acquisto) di un'unità abitativa sostitutiva, fino ad un massimo di 30 mila euro. A disposizione c'è anche la possibilità di un contributo, sempre per un importo massimo di 30 mila euro, a copertura dei costi sostenuti per le riparazioni resesi necessarie per ripristinare i danni subiti. I fondi disponibili, infine, copriranno anche una parte delle spese sostenute dai nuclei familiari che, a seguito di evacuazione, abbiano provveduto autonomamente alla propria sistemazione.

 

Sul fronte delle aziende, possono richiedere un supporto economico i titolari d'imprese dei settori: industriale, artigianale, agricolo (limitatamente a quanto non previsto dal D.Lgs. 102/2004), commerciale e dei servizi. Gli aiuti saranno volti al ripristino di sedi o di locali strumentali all'esercizio e avranno limiti massimi variabili in base alle spese sostenute.

Non sarà possibile accedere al contributo per il recupero di beni mobili, d'immobili realizzati in difformità alle disposizioni urbanistiche, di prime case non censite o di strutture che abbiano subito danni d'importo inferiore a 2.600 euro I.V.A. inclusa.

 

Per presentare la domanda occorre servirsi degli appositi moduli, reperibili sul sito www.comune.cesena.fc.it o presso il Servizio Protezione Civile e Sicurezza del Settore Tutela dell'Ambiente e del Territorio. Gli orari di apertura al pubblico sono: lunedì e mercoledì dalle 8,00 alle 12,30 e giovedì dalle 14,00 alle 16,00. La documentazione deve essere presentata al Protocollo Generale del Comune, a mano o per via postale, con allegata la fotocopia di un documento valido d'identità.

 

Prima di trasmettere alla Regione la richiesta di finanziamento, il Comune sottoporrà a controlli almeno il 20% delle pratiche, per accertare la veridicità delle dichiarazioni.

Sul Bollettino Ufficiale della Regione sarà pubblicato l'atto di assegnazione dei finanziamenti. Da quel momento, gli interessati dovranno presentare in tempi utili le ricevute comprovanti la spesa sostenuta: i proprietari di prime case entro 24 mesi e gli intestatari di altri immobili entro un anno.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio Protezione Civile allo 0547/356365, o inviare un'e-mail aprotezionecivile@comune.cesena.fc.it.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -