Cesena, dal 18 luglio sospeso il ritiro dei rifiuti elettrici

Cesena, dal 18 luglio sospeso il ritiro dei rifiuti elettrici

CESENA - Dal 18 luglio nelle Stazioni Ecologiche di via Spinelli e via Romea a Cesena sarà sospeso il servizio di ritiro di televisori, monitor, video, frigoriferi, condizionatori e congelatori. La sospensione del servizio è dovuta alla necessità di eseguire indispensabili lavori di adeguamento previsti dalla normativa.

 

Anche durante la sospensione della raccolta da parte delle Stazioni Ecologiche, però, Hera continuerà a garantire il servizio gratuito di ritiro domiciliare di ingombranti (inclusi televisori, monitor, video, frigoriferi, condizionatori e congelatori); anzi, per l'occasione sarà potenziato. Tale servizio può essere richiesto tramite chiamata al numero verde Hera 800 999500 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13; per le chiamate da cellulare, 199.199500, numero a pagamento con costo come da contratto telefonico del cliente, attivo negli stessi orari).

 

In alternativa, i cittadini cesenati potranno rivolgersi alle seguenti Stazioni ecologiche limitrofe:

- BERTINORO (loc. SANTA MARIA NUOVA)- Via Caduti di Via Fani: (orario: lunedì, mercoledì e sabato dalle 9 alle 12; giovedì e sabato dalle 15,30 alle 18,30)

 

- CESENATICO- Via Mesolino (orario: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 8,30 alle 12,30; martedì, giovedì e sabato dalle 15,30 alle 18,30)

 

- GAMBETTOLA- Via Malbona  (orario: lunedì, mercoledì e sabato dalle 9 alle 12; venerdì e sabato dalle 15,30 alle 18,30)

 

- LONGIANO- Via Badia (orario:mercoledì e sabato dalle 9 alle 12; giovedì e sabato dalle 15,30 alle 18,30.

 

Si rammenta, inoltre, che al momento dell'acquisto di un nuovo elettrodomestico, è possibile restituire al punto vendita il vecchio apparecchio di cui ci si vuole disfare, nella forma "uno contro uno" senza alcuna variazione sul prezzo.

 

Non va poi dimenticato che le apparecchiature ancora funzionanti possono essere consegnate ad associazioni e mercatini dell'usato che operano sul territorio di Cesena per ridurre la produzione di rifiuti e aiutare chi ha bisogno:

- Campo Emmaus e Mercatini dell'usato (Via Tipano, 430 47522 Cesena, tel. 0547.334559). I volontari dell'associazione possono anche ritirare gratuitamente gli ingombranti (ancora utilizzabili) a domicilio; il ricavato di che viene raccolto viene devoluto in beneficenza.

 

-  Progetto Trashware (promosso da Comune di Cesena, Hera, associazione studentesca Sprite e dall' Università): I computer che non si usano più o non funzionanti si possono portare ad un gruppo di studenti universitari esperti di informatica (Associazione Sprite, cell. 345.2374555, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 - info@trashwarecesena.it - www.trashwarecesena.it).) che lo smontano e poi ne rimontano i pezzi ancora utilizzabili per renderlo perfettamente funzionante e darlo a chi ne ha bisogno (scuole, associazioni, onlus, privati in difficoltà, ecc.).

 

Da evitare nel modo più assoluto, invece, conferire questo tipo di rifiuti nei cassonetti o, peggio ancora, abbandonarli per strada.

A sconsigliarlo, a parte le  ragioni di tipo ambientale, c'è il rischio di sanzioni particolarmente salate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per chi abbandona materiali e rifiuti di qualsiasi tipo fuori dai contenitori, è prevista una multa da 300 a 3000 euro: In caso di rifiuti pericolosi le cifre e la violazione si configura anche come reato penale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -