Cesena, dall'Albania per studiare il Laboratorio Unico di Pievesestina

Cesena, dall'Albania per studiare il Laboratorio Unico di Pievesestina

Cesena, dall'Albania per studiare il Laboratorio Unico di Pievesestina

CESENA - Studiare le linee guida del Servizio sanitario nazionale e, in particolare di quello dell'Emilia Romagna, e conoscere le buone pratiche seguite in alcune delle sue strutture d'eccellenza. Il Laboratorio Unico di Area Vasta Romagna, a Pievesestina, è una delle quattro sedi scelte per il progetto pilota di formazione, attuato nel quadro degli impegni di cooperazione bilaterale tra Italia e Albania, che ha visto in queste settimane due dottoresse albanesi lavorare fianco a fianco dei colleghi italiani in servizio alla struttura di Pievesestina.

 

Le altre strutture coinvolte sono il Servizio di Nefrologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna, il Dipartimento di Patologia clinica e Radiologia medica diagnostica e interventistica e l'Unità operativa di ostetricia e ginecologia dell'Azienda Usl di Rimini. I medici italiani hanno illustrato ai colleghi albanesi, sia sul piano teorico che sul campo, le buone pratiche e le esperienze professionali in atto presso le strutture emiliano-romagnole.

 

Il progetto è stato realizzato sulla base di un accordo di collaborazione tra il Ministero della Sanità albanese e la Regione Emilia-Romagna (Servizio politiche europee e relazioni internazionali, Agenzia sanitaria e sociale regionale).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -