Cesena, dalla Senatrice Bianconi l�impegno per una maggiore attenzione ai Comuni virtuosi

Cesena, dalla Senatrice Bianconi l’impegno per una maggiore attenzione ai Comuni virtuosi

Cesena, dalla Senatrice Bianconi l�impegno per una maggiore attenzione ai Comuni virtuosi

CESENA - L'Amministrazione comunale di Cesena incassa l'appoggio dei parlamentari locali nella ricerca di supporto per far fronte alle difficoltà che si prospettano in vista della definizione del bilancio 2012 e la loro promessa di muoversi in Parlamento per dar voce alle istanze del Comune e tentare di mitigare le maggiori criticità. Lunedì mattina il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco Carlo Battistini hanno incontrato la senatrice Laura Bianconi e l'onorevole Sandro Brandolini.

 

Si è discusso sulla situazione che si profila per il Comune di Cesena alla luce della manovra e definire le possibili linee d'azione da sviluppare nei prossimi mesi. "In questi due anni - sottolineano Sindaco e Vicesindaco - i nostri parlamentari sono sempre stati al fianco della nostra città nei momenti importanti e abbiamo ritenuto necessario coinvolgerli in questa fase di avvio del confronto sul bilancio del prossimo anno, perché la situazione è difficilissima, non solo per il Comune di Cesena, ma per l'intero Paese, e in questo contesto diventa ancor più fondamentale il raccordo tra i diversi livelli istituzionali. Ringraziamo la Senatrice Bianconi e l'Onorevole Brandolini per la disponibilità e l'attenzione che hanno mostrato in questo frangente e sappiamo di poter contare sulla loro azione per far sentire le nostre ragioni a Roma".

 

Nel corso dell'incontro è stata sottoposta ai parlamentari la lettera firmata dal Sindaco, dagli Assessori e da quasi tutti i capigruppo consiliari (Fabrizio Landi del Pd, Cinzia Pagni dell'Idv, Bruno Giorgini di La Sinistra per Cesena, Italo Macori del Pdl, Luigi Di Placido del Pri, Antonio Prati dell'Udc e Natascia Guiduzzi di Cesena 5 Stelle) e indirizzata al Presidente del Consiglio Berlusconi. Nella missiva si evidenziano le conseguenze pesantissime per i Comuni determinate dall'ulteriore taglio di 9,6 milioni di euro previsto dalla manovra e l'insoddisfacente revisione del Patto di Stabilità, e si chiede al Capo del Governo di assumere provvedimenti per favorire sul serio i Comuni virtuosi, cancellare il finanziamento di 43 milioni che la manovra attribuisce al Comune di Palermo, garantire una seria lotta all'evasione fiscale e ridurre immediatamente i costi della politica. Sia la Senatrice Bianconi sia l'Onorevole Brandolini hanno condiviso lo spirito del testo, garantendo il loro impegno per spingere il Governo ad allentare il Patto di Stabilità per i Comuni virtuosi e rivedere i criteri di virtuosità degli stessi Comuni.  L'occasione si presenterà già a partire dalla prossima settimana, quando il 19 luglio il testo della manovra sarà sottoposto all'esame del Senato.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di MirkoM
    MirkoM

    ... ma che bella ammucchiata di comari e compari: orrroooreee! PS. Laura ... ma vatti a fare uno sciampo.

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Anche il Pdl di Cesena contro la manovra del governo? Questo mi fa rivalutare Tremonti...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -