CESENA - Delitto di via Roversano, Candj accusato di omicidio volontario e premeditato

CESENA - Delitto di via Roversano, Candj accusato di omicidio volontario e premeditato

CESENA – Aveva ucciso con una violenta accoltellata al cuore il connazionale Camara Manor, senegalese di 30 anni, in seguito ad una violenta lite scoppiata per motivi di denaro. Nell'appartamento che dividevano in via Roversano a Cesena. Il 31enne Ibraim Candj, ex operaio in un’azienda di Mercato Saraceno e già noto alle forze dell'ordine per precedenti penali, dovrà rispondere dell'accusa di omicidio volontario aggravato e premeditato. E' quanto ha richiesto il pm Fabio di Vizio.

Un omicidio molto probabilmente premeditato in quanto aveva nascosto sotto un cuscino l'arma del delitto, ovvero un coltello. Candj avrebbe deciso di agire in seguito ad una lite per motivi legati a questioni economiche. Prima di colpire Manor al cuore sembra che l'omicida avesse acceso la radio a tutto volume per nascondere le urla della vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Candj, difeso dall'avvocato Vanessa Pagliarani, ha subito confessato il delitto alla Polizia del locale Commissariato .

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -