Cesena, Di Placido nuovo segretario del Partito Repubblicano

Cesena, Di Placido nuovo segretario del Partito Repubblicano

Cesena, Di Placido nuovo segretario del Partito Repubblicano

CESENA - Il Direttivo della Consociazione del PRI di Cesena, nel corso della sua prima riunione, tenutasi giovedì 16 giugno, ha provveduto alla elezione del nuovo Segretario politico nella persona di Luigi Di Placido. Il Direttivo ha ringraziato anche Mario Guidazzi per lopera svolta nel corso di questi anni e lo ha invitato, in qualità di Presidente del PRI cesenate, a continuare a mettere al servizio di tutti i repubblicani la sua esperienza e le sue capacità.

 

"Il Direttivo ritiene imprescindibile un mutamento del quadro politico nazionale, che permetta l'uscita da un bipolarismo ormai rivelatosi fallimentare in quanto incapace di affrontare i reali problemi del paese; per questo motivo invita nuovamente il Segretario Nazionale ad accelerare l'uscita del PRI dalla maggioranza di centro-destra, avviando un confronto interno ed esterno finalizzato alla creazione di una nuova aggregazione per la quale i Repubblicani devono essere protagonisti con uomini ed idee", dice una nota.

 

"A livello locale, il Direttivo ribadisce la medesima necessità di dare vita, anche sacrificando parte della tradizionale simbologia, ad aggregazioni più ampie delle quali il PRI sia motore, che sappiano rappresentare una proposta credibile per gli elettori. Esiste infatti, come dimostrato dalla recente tornata elettorale amministrativa, una disaffezione verso un modo di governare troppo spesso arrogante e auto-referenziale, non più in grado di affrontare e risolvere le grandi questioni e porre nuove sfide in termini di sviluppo e ricchezza del territorio: snellimento burocratico, politica degli insediamenti produttivi, sistema fieristico ed aeroportuale, riorganizzazione sanitaria, integrazione delle politiche turistiche e culturali, solo per citare alcuni argomenti. I Repubblicani intendono proseguire la loro attività politica fatta di proposte concrete e confronto senza pregiudiziali, nella piena convinzione, peraltro dimostrata dalle recenti elezioni, di essere ancora fondamentali per il governo degli enti locali".

 

"Con questo obiettivo il Direttivo accoglie la proposta del Segretario Di Placido di avviare, da Settembre, un confronto con le forze politiche locali, ma anche con le realtà sindacali e culturali storicamente più vicine ai valori repubblicani. A questo dovrà aggiungersi un più stretto confronto con i Repubblicani delle realtà romagnole limitrofe, teso a costruire una comune sensibilità su argomenti di valenza sovra-territoriale".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Una buona notizia per il Pri e per Cesena

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -