Cesena, domenica si accende il Natale. Attesa per l'albero a pedali

Cesena, domenica si accende il Natale. Attesa per l'albero a pedali

Cesena, domenica si accende il Natale. Attesa per l'albero a pedali

CESENA - Nel Natale 2010 a Cesena brilleranno solo luci a risparmio energetico: per i festoni sono stati scelti led a basso consumo, mentre parte delle luminarie dell'albero di Natale si accenderanno solo se qualcuno si metterà a pedalare su una delle quattro cyclette collegate all'impianto di alimentazione. L'accensione ufficiale degli addobbi natalizi è fissata per le ore 18 di domenica. Ai piedi dell'abete allestito in piazza Almerici ci sarà il Sindaco Paolo Lucchi.

 

Con lui l'assessore alle Politiche Ambientali, Lia Montalti, e tutti coloro che hanno collaborato per realizzare l'iniziativa: Emanuela Drudi e Maria Luisa Pieri di Zona A, il comitato di valorizzazione del centro storico di Cesena (cui aderiscono Comune, associazioni di categoria e consorzi di imprese) che ha curato la scenografia luminosa, il responsabile delle PR di Technogym Alberto Pacchioni (è stata la sua azienda a proporre di illuminare il tradizionale albero di Natale attraverso luci accese da biciclette e a metterle a disposizione), il presidente della Banca di Cesena Valter Baraghini e il direttore Giancarlo Petrini (l'istituto di credito di viale Oberdan ha contribuito all'allestimento).

 

Dopo il fatidico ‘clic' che accenderà virtualmente le luminarie in centro, a turno saliranno sulle cyclette per far splendere le luci dell'albero. E l'albero a pedali è senza dubbio la novità più rilevante di quest'anno. Da ricordare, inoltre, che proprio l'inconsueta alimentazione dell'albero servirà da spunto per proporre ai bambini e alle famiglie - sempre grazie alla collaborazione con Technogym - una serie di laboratori, che si terranno tutti i pomeriggi domenicali che precedono il Natale. Durante i laboratori, curati dalla cooperativa Controvento, i bambini saranno invitati ad esplorare il tema dell'energia attraverso la costruzione di circuiti elettrici, centraline fotovoltaiche, giochi e l'invenzione di storie.

 

Ma non è questa l'unica novità. Le luminarie stradali, infatti, saranno più ricche, in particolare in piazza del Popolo, grazie alla partecipazione, per la prima volta, del consorzio di ambulanti ‘La città i mercati', mentre in piazza Giovanni Paolo II e nello slargo fra via Zeffirino Re e via Fantaguzzi sfavilleranno due speciali ‘lampadari'.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -