Cesena: dopo il battesimo spunta una croce sulla fronte dei neonati

Cesena: dopo il battesimo spunta una croce sulla fronte dei neonati

Cesena: dopo il battesimo spunta una croce sulla fronte dei neonati

CESENA - Dopo l'unzione con l'olio durante il battesimo spunta ai neonati una croce sulla fronte. Una macchia scura con una forma inequivocabile. No, non si tratta di un mistero dai risvolti miracolosi. L'episodio, verificatosi, fino ad ora, su due bimbi, è legato al prodotto utilizzato per segnare la fronte dei battezzandi: una nuova miscela di oli di oliva e bergamotto. Quest'ultimo risulta un fortissimo acceleratore dell'abbronzatura, causando la chiazza.

 

La Diocesi ha da poco sostituito l'olio di rosa con quello di bergamotto, appunto, senza conoscere le conseguenze che questo avrebbe potuto provocare sulla pelle. La fotosensibilizzazione provocata dalla sostanza non è una cosa da niente, soprattutto su una cute delicata come quella di un neonato.

 

La chiazza, molto più evidente in uno dei due neonati, dovrebbe sparire in fretta, secondo gli specialisti, ma la pelle resterebbe segnata e, tra 10 o 15 anni, si potrebbero verificare dei problemi quando si prende il sole.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di enry183
    enry183

    Che gioia avere i figli marchiati in fronte durante il battesimo! e soprattutto che evento miracoloso! visto che si tratta di una reazione chimica più o meno voluta dal sacerdote...anzi in futuro consiglio di mescolare l'olio con un po' di acido muriatico per rendere l'evento ancora più miracoloso! Padre Pio d'altronde ci ha insegnato che autoprocurarsi lesioni porta successo e soldi :) consiglio quindi i genitori di sfruttare l'evento ed aprire un chiosco, 10€ per toccare la fronte miracolata....anche la Chiesa è partita con queste forme di finanziamento ed ora possiede il 20% del patrimonio immobiliare italiano.

  • Avatar anonimo di PaoloPR
    PaoloPR

    Che ne sa un bimbo di pochi giorni della religione cattolica, per imprimergli addirittura un segno che potrebbe essere indelebile? Cos'ha fatto per subire una cosa del genere? E se da grande non fosse d'accordo? Che vergogna, farebbero bene i genitori a richiedere un risarcimento! I primi cristiani si battezzavano nell'età della ragione. Una leggerezza del parroco, che dimostra però l'arroganza della Chiesa, anche di questi tempi.

  • Avatar anonimo di franchina
    franchina

    quando ho cominciato a leggere l'articolo dentro di me ho pensato:" che gioia avranno questi genitori, in un mondo grigio finalmente un segno dal cielo". premetto che non sono particolarmente religiosa, ma la cosa a me avrebbe fatto piacere. invece leggo che i genitori vivono questo momento come una disgrazia.....non lamentiamoci se il mondo va male...

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    NON C'E' PIU' RELIGIONE. I genitori del battesimato invece di gioire per la grazia ricevuta pare abbiano incaricato un avvocato per la richiesta di risarcimento danni, è come se Padre Pio invece di fare il santo avesse fatto causa al Vaticano per le stigmate impresse. Altri tempi

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -