Cesena: dopo le nevicate natalizie più acqua di Ridracoli per i cesenati

Cesena: dopo le nevicate natalizie più acqua di Ridracoli per i cesenati

Cesena: dopo le nevicate natalizie più acqua di Ridracoli per i cesenati

CESENA - Non solo disagi dalle abbondanti nevicate del periodo natalizio. Sono state loro, infatti, a determinare il deciso innalzamento del livello nell'invaso di Ridracoli e il conseguente aumento della fornitura d'acqua da qui proveniente alle case cesenati. In meno di un mese c'è stata una vera e propria inversione di tendenza: fino al 20 dicembre si registrava una presenza di 11,7 milioni di metri cubi d'acqua, mentre ad inizio gennaio la presenza d'acqua è triplicata.

 

 "Queste circostanze - sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi - hanno consentito a Romagna Acque - Società delle Fonti di aumentare per Cesena la fornitura idrica proveniente da Ridracoli e, contestualmente, di ridurre il prelievo dei pozzi, che oggi è al minimo consentito. Da domenica scorsa l'acqua che scorre dai rubinetti cesenati proviene per l'82% da Ridracoli e solo per il 18% dai pozzi. Ma al di là del favorevole quadro attuale, Romagna Acque conferma l'obiettivo di mantenere per i prossimi mesi buoni livelli, anche attraverso la realizzazione di opportune azioni sulla rete, in linea con l'attività precedente. Infatti, vale la pena di ricordare che già nell'estate scorsa era stati apportati significativi miglioramenti grazie agli interventi strutturali sul nostro sistema idrico.  Dal canto nostro, per consentire a tutti di verificare la composizione dell'acqua cesenate, intendiamo pubblicare periodicamente i dati relativi alla fornitura idrica di Ridracoli e dei pozzi su cesenadialoga.it ".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Sarebbe ora che i dati sulle percentuali di miscelazione tra acqua di Ridracoli e acqua dei pozzi fossero pubblicati, visto che da Agosto non lo sono più. mancano proprio i mesi in cui le percentuali di acqua dei pozzi aumentano notevolmente. Inolrte bisognerebbe che il Comune tornasse a fornire ai consiglieri comunali i certificati di analisi dell'Arpa come faceva nella passata legislatura, e non fa più da Giugno (almeno a quel che mi risulta).

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -