Cesena: duello tra sindacalisti all'Amadori. Intervento dei Carabinieri

Cesena: duello tra sindacalisti all'Amadori. Intervento dei Carabinieri

Cesena: duello tra sindacalisti all'Amadori. Intervento dei Carabinieri

CESENA - Sindacalisti a duello all'Amadori. Niente ironia, si e trattato di un corpo a corpo tra gli autonomi dei Cobas ed i sindacalisti confederali, con tanto di intervento dei Carabinieri. Tutto per un questionario di approfondimento sulle condizioni lavorative dei dipendenti, diffuso dalla rete nazionale per la sicurezza sul lavoro dei Cobas. Il responsabile locale della Uila-Uil, Alessandro Scarponi, ha reagito in maniera particolarmente accesa alla manovra.

 

 

Gli autonomi dei Cobas sono giunti, da Ravenna, nella mattinata di martedì, davanti al cancello 4 dell'azienda di San Vittore, per distribuire, appunto, un questionario con 19 domande ai lavoratori. Lo scopo: verificare gli effetti delle sostanze utilizzate nello stabilimento, in seguito all'innumerevole serie di malori registrati.

 

La reazione di Scarponi sarebbe giustificata, secondo il suo racconto, dall'accusa dei Cobas ai confederali, di non aver fatto nulla a fronte proprio del problema dei malori. Ci sarebbe anche stato, sempre secondo Scarponi, che parla di eventuale azione legale, un pugno sul collo da un sindacalista autonomo. Da qui la chiamata ai Carabinieri.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diversa la versione dei Cobas che sottolineano i toni minacciosi e le urla di Scarponi e l'inattività dei confederali. Sembra che la questione non finisca così.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -