Cesena: E45-Rubicone, "tempi biblici per il collegamento"

Cesena: E45-Rubicone, "tempi biblici per il collegamento"

CESENA - "Ci voleva una mia interrogazione alla giunta regionale per sapere che il megaprogetto del collegamento viario fra la vallata del Rubicone e quella dell'alto Savio era fermo alla carta".

 

E' quanto dichiara attraverso una nota stampa Antonio Nervegna (PdL).

 

Giunta in questi giorni la risposta della regione, che si è limitata a chiedere informazioni alla Provincia ed a dare cifre e non tempi di realizzazione, il timore del consigliere azzurro che anche questo importante intervento, che renderebbe più facile il traffico dall'E45 all'area del Rubicone e del riminese e da questa all'altra vallata, accorciando tempi e chilometri e soprattutto eliminando l'attraversamento del nodo di Cesena fosse rimasto sulla carta si è avverato.

 

"Come purtroppo accade - dice Nervegna - spesso progetti utili, come questo importante collegamento fra la E45 e la vallate del Rubicone, che metterebbe in relazione due realtà strategiche dal punto di vista economico, è fermo. Degli inizi lavori che Massimo Bulbi e la sua giunta avevano detto ci sarebbero stati nel quarto trimestre del 2008 non se ne parla nemmeno. Salta invece fuori che i 26milioni di euro che la provincia sperava di trovare con un tentativo di project financing presso privati non ci sono. Soldi che sarebbero dovuti servire per realizzare il tratto centrale dell'intervento, quello della galleria del Passo dei meloni e sul quale di privati non hanno espresso interesse, come del resto ci si poteva aspettare. Non si può credere che siano sempre i privati a dover sopperire alle mancanze delle amministrazioni, quando dovrebbero essere queste a reperire i fondi con concorsi nazionali, europei, per attuare progetti".

 

Nella risposta della Regione si dice che per quello che riguarda questo collegamento, dal punto di vista tecnico la Provincia di Forlì-Cesena aveva ipotizzato tre segmenti di cui il primo è già stato realizzato, aperto al traffico il 21 aprile del 2006, da Savignano sul Rubicone a Bagnolo di Sogliano al Rubicone, mediante la riqualificazione della strada provinciale 85 fondovalle Rubicone. Il costo complessivo era stato di 3milioni e 873,426 euro di cui 3milioni e 202,032 euro a carico della Regione stessa nell'ambito del Programma triennale d'intervento sulla rete viaria di interesse regionale 2002-2004, per l'annualità 2002, mentre la restante quota parte era stata cofinanziata dalla Provincia di Forlì-Cesena.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il tratto centrale, comprende la galleria del Passo dei meloni lunga 2,160 metri, il raccordo in entrata lungo 1,450 metri ed il raccordo in uscita lungo 840 metri, per complessivi 4,450 metri stimati in 26milioni di euro è fermo. Infine per il terzo tratto, che fiancheggia il torrente Ansa e dal crinale si congiunge al fondovalle fra le località di Bivio Montegelli di Sogliano al Rubicone e Gualdo di Roncofreddo per 3,650 metri, valutato in 4milioni di euro la regione afferma essere intenzione della Provincia proporre l'intervento nei prossimi Piani Poliennali. Quando invece si era ipotizzato inserirlo nel 2010" conclude la nota.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -