Cesena, elezioni. Angeli (Lf): "comparto logistico per l'agroalimentare"

Cesena, elezioni. Angeli (Lf): "comparto logistico per l'agroalimentare"

"Riteniamo necessario affrontare, e lo abbiamo fatto nei nostri programmi, un discorso complessivo di rilancio della nostra industria agroalimentare e del polo ortofrutticolo romagnolo". Lo dichiara Stefano Angeli, candidato sindaco di Cesena per la lista "Libertà e Futuro".

 

"E' un comparto che dovrebbe essere ai vertici europei per importanza ed invece è ancora frammentato e lontano dalle sue potenzialità massime di sviluppo - sostiene Angeli -. Nella competizione agguerrita tra fiere, non solo nell'ambito ristretto della nostra regione, un ente fieristico solamente cesenate non può avere un grande futuro, occorre arrivare ad una società unica di gestione delle strutture fieristiche romagnole".

 

"Quella che nel nostro programma chiamiamo Romagna Fiere - spiega Lombardi, che aveva anticipato la sua proposta anche al forum in redazione a RomagnaOggi.it - sarebbe una società con il peso e la massa critica necessari a competere con Bologna e persino con Milano e potrebbe gestire in sinergia le strutture fieristiche, a cominciare da quelle di Cesena e Forlì".

 

"Inoltre è necessario, a nostro avviso, dotare il nostro comparto produttivo dell'ortofrutta di un sistema integrato di logistica - spiega -, anch'esso di respiro quantomeno provinciale, che sfrutti le infrastrutture presenti al meglio delle loro possibilità. Per questo abbiamo elaborato un progetto di comparto logistico integrato (Ce.lo.r.) che utilizzi anche l'aeroporto di Forlì come piattaforma cargo al servizio dell'industria agroalimentare dei nostri territori".

 

Schema analogo a quello che si potrebbe seguiro per il sistema degli aeroporti. "Lo stesso progetto di rilancio del Ridolfi prevede lo sviluppo di un'area cargo che entrerebbe perfettamente nel progetto elaborato da Libertà e Futuro in una stretta collaborazione tra Cesena e Forlì - fa notare Angeli -.  Inoltre riteniamo necessaria anche una società unica di gestione degli aeroporti di Forlì e Rimini, chiamata nel nostro programma Romagna Aeroporti, che gestisca in sinergia le due strutture e non in distruttiva concorenza. A nostro avviso infatti la crisi si batte solo con progetti di ampio respiro proiettati nel futuro, capaci di ridare fiducia a chi produce e non solo ricorrendo a provvedimenti tampone d'emergenza".    

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Capisco la confusione nell'incontrare tutti sti candidati a raffica, ma questo è angeli e non lombardi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -