Cesena, elezioni. Angeli (Lf): "Ridracoli tracima ancora, acqua buona sprecata"

Cesena, elezioni. Angeli (Lf): "Ridracoli tracima ancora, acqua buona sprecata"

CESENA - Ancora oggi, 22 Aprile, la diga di Ridracoli è in piena tracimazione (come mostra la foto di oggi), con milioni di metri cubi di acqua di buona qualità che vanno sprecati. E' infatti ormai da Gennaio che l'invaso tracime gettando una enorme quantità d'acqua nel fiume Bidente, uno spreco assurdo e inspiegabile dato che le percentuali che Hera eroga a Cesena, di acqua buona dell'invaso, sono state in questi ultimi mesi intorno al 76%, con almeno un 24% di acqua di cattiva qualità dei pozzi miscelata. Questa percentuale d'acqua di cattiva qualità poi a fine anno arriva oltre il 50%. Considerato il costo elevato che paghiamo per l'acqua alla holding, uno dei più alti d'Italia, è inaccettabile che non si riesca, anzi che non si voglia, utilizzare l'invaso di Ridracoli al massimo della sua potenzialità. Il sistema di miscelazione ed erogazione dell'acqua a Cesena e Forlì impedisce infatti di usare acqua pura di provenienza dall'invaso appenninico, mentre l'unico posto dove si può trovare acqua pura di Ridracoli è nelle piscine di Cesenatico ad Agosto!


E intanto per lunghi periodi dell'anno noi paghiamo bollettoni e beviamo alti contenuti di Nitrati e percentuali di Carbonato di Calcio a volte persino superiori ai massimi consigliati per l'uso potabile.


E i sindaci soci tacciono, e incassano i dividendi, senza dire però ai cittadini che un comune come Cesena se incassa 2,5 milioni di Euro di dividendi, poi però paga ad Hera quasi 6 milioni per servizi come, ad esempio, la gestione dell'illuminazione pubblica.

Stefano Angeli

candidato sindaco di Cesena per Libertà e Futuro

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Vero, ma il sindaco può anche cambiare...

  • Avatar anonimo di sesepo
    sesepo

    e se poi il tuo sindaco in ato gli paga il maggiore costo per l'energia elettrica necessaria a pompare l'acqua dei pozzi, cosa diresti? ci faranno pagare il maggior costo i minori quantitativi venduti le rotture nella rete ecc.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -