Cesena: elezioni di quartiere, botta e risposta tra Lucchi e Pini

Cesena: elezioni di quartiere, botta e risposta tra Lucchi e Pini

CESENA - "Devo dare un dispiacere al Sindaco Lucchi informandolo del fatto che da alcuni giorni solo sono a conoscenza del parere dei funzionari del Ministero. Tuttavia questo è un parere tecnico che non tiene conto della contraddizione di due delibere dello stesso comune che in materia elettorale di due pesi e di due misure. Pertanto si è resa necessaria la richiesta di un chiarimento da parte del Ministro. Mi sorprendo io della superficialità con la quale il Sindaco pensi di poter interpretare la materia elettorale a suo uso e consumo senza che nessuno se ne accorga".

 

Non tarda la risposta di Gianluca Pini alla reazione di Lucchi sull'accorpamento delle elezioni di quartiere con quelle Regionali.

 

"Oramai è chiaro che la scelta dell'accorpamento è solo di natura politica; bene, a questo punto è naturale e legittimo che l'opposizione attraverso ogni strumento democratico disponibile sollevi la questione dell'opportunità politica di svolgere le consultazioni in congiunta dato che i soggetti chiamati al voto sono diversi e che le forze dell'ordine da dispiegare lascerebbero senza alcuna sorveglianza la città per due giorni. Se un quesito così semplice irrita Lucchi vuol dire che qualcosa di non chiaro c'è nella vicenda. Comunque sia - conclude Pini - il sindaco se ne faccia una ragione, anche a Cesena è arrivata un'opposizione vigile. Si chiama Lega."

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    tutto questo bailamme perchè alle elezioni di quartiere votano anche gli stranieri? dai pini, sei ridicolo! almeno raccontale giuste e non spararle sulla sorveglianza della città!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -