Cesena, elezioni. Il centrodestra "a tenaglia" per battere i rivali

Cesena, elezioni. Il centrodestra "a tenaglia" per battere i rivali

CESENA - Una "manovra a tenaglia contro il centrosinistra". Il Popolodella Libertà cesenate si sta organizzando per un attacco coordinato. Venerdì scorso i candidati sindaci dicentrodestra di tutto il comprensorio si sono ritrovati a pranzo al ristorante I Gessi di Cesena per discutere delle strategie politiche in vista della prossima tornata elettorale. "Ci sono temi trasversali al territorio, come la sicurezza, le infrastrutture, Hera, su cui bisogna agire tutti assieme", spiega Italo Macori, candidato sindaco del Pdl di Cesena, che ha dato vita a questa iniziativa.

 

La sicurezza è uno dei temi principali affrontati nell'incontro. "Non è vero che è solo una questione di percezione, la sinistra vuol farci credere questo ma i dati dicono ben altro - ribadisce Macori - la sicurezza è un problema reale e la si garantisce anche con misure coordinate su tutto il territorio".  Un territorio che, passando alle infrastrutture, va collegato meglio. Mentre su Hera Macori ha detto che è "una società privata con tutti i difetti del pubblico. Bisogna rivederne le funzioni e i poteri".


La senatrice Laura Bianconi ha evidenziato come il voto al Pdl può essere importante per creare un filo diretto tra l'Europa, il governo nazionale e le amministrazioni locali. All'incontro erano presenti i candidati sindaci: Alice Buonguerriri (Bagno di Romagna), Elena Baldacci (Mercato Saraceno), Serena Falconi (Savignano), Gilberto Montemaggi (San Mauro), Stefano Bellagamba (Gambettola), Lorenzo Martino (Roncofreddo) e Andrea Moretti (Longiano). Al pranzo ha partecipato anche Stefano Gagliardi, candidato presidente della Provincia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -