Cesena, elezioni. Trasporto pubblico, le proposte di Lucchi (Pd)

Cesena, elezioni. Trasporto pubblico, le proposte di Lucchi (Pd)

Cesena, elezioni. Trasporto pubblico, le proposte di Lucchi (Pd)

CESENA - "Il trasporto pubblico a Cesena funziona ma ha ampi margini di miglioramento. E' la prima considerazione che mi sento di fare dopo la mattinata trascorsa sui bus di Cesena". E' l'opinione di Paolo Lucchi, candidato sindaco del Pd a Cesena, dopo una mattinata trascorsa sugli autobus cittadini. Tra gli obiettivi primari c'è quello di ampliare la fascia anagrafica degli utenti del servizio pubblico. Oggi sono soprattutto giovanissimi, anziani e stranieri che lo utilizzano.

 

"Sicuramente serve intervenire con campagne specifiche di promozione, ma è indispensabile assicurare il miglioramento dei servizi. In termini di tempi e di frequenze - sostiene il candidato sindaco -. Per questo occorre lavorare per l'avvio di un percorso di organizzazione della viabilità che, gradualmente, preveda a Cesena corsie preferenziali per i mezzi pubblici e semafori "intelligenti" (quelli cioè che favoriscono il passaggio rapido dei bus); va inoltre valutata la possibilità di potenziare la quantità dei bus negli orari di maggior utilizzo (alla mattina presto, all'ora di pranzo) e di potenziare  il servizio di rimozione mezzi qualora quelli privati intralcino il passaggio dei bus".

 

"Una esigenza specifica emerge tra gli universitari, che usano molto l'autobus - fa notare Lucchi -, ma lamentano il fatto che i mezzi pubblici terminano il proprio servizio nel tardo pomeriggio, mentre sia gli orari delle aule studio che quelle tipiche della socializzazione giovanile, sono ben più ampie. Andrebbe sicuramente valutata la possibilità di ampliare le fasce orarie delle corse".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Infine alcune considerazioni minori ma indispensabili per migliorare la fruizione del trasporto pubblico - conclude Lucchi -: è indispensabile l'attivazione, come accade già oggi in molte città evolute, di un sistema satellitare di segnalazione luminosa degli orari di arrivo dei mezzi. Anche nella forma cartacea, alle fermate,  gli orari d'arrivo vanno in ogni caso indicati in dimensioni più ampie, soprattutto per favorire gli anziani. Infine va potenziata la custodia nei parcheggi di scambio, in particolare in quello dell'Ippodromo, per assicurare l'utente che lascia l'auto e sale sul bus".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    saranno 10-15 anni che l'amministrazione ripete la cantilena delle corsie preferenziali per i bus... poi, passate le elezioni, non si fa nulla per non danneggiare gli ultras delle automobili (commercianti in testa...). bah

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -