Cesena: emergenza neve, 55 mezzi in azione

Cesena: emergenza neve, 55 mezzi in azione

Cesena: emergenza neve, 55 mezzi in azione

CESENA - Circa 55 mezzi tra spartineve e spandisale al lavoro fino alle 4 di notte, più una ventina attivi fino alle 7 di questa mattina, con un impegno di circa 20 persone tra operai e tecnici del settore Cantonieri e Segnaletica, occupati in turni di quasi 12 ore. Nelle ore notturne, inoltre, sono entrati in azione anche alcuni addetti alla manutenzione del verde, che hanno provveduto alla sistemazione di alberi e rami caduti a causa del peso della neve.

 

Grazie al lavoro svolto fin'ora, sia le zone di collina che quelle di pianura risultano in massima parte percorribili e non si registrano situazioni di particolare disagio.

 

Il servizio sta tuttora proseguendo con 4 mezzi spargisale ed alcuni spartineve, che attualmente stanno intervenendo nelle zone che questa notte non è stato possibile coprire a causa della massiccia presenza di auto in sosta.

 

Da ieri sono stati utilizzati oltre 800 quintali di sale; in giornata sono attesi ulteriori rifornimenti. Questo dovrebbe consentire di affrontare con maggiore serenità anche l'abbassamento di temperature previsto per questa notte.

 

Durante il pomeriggio, infine, si attiverà anche una squadra di volontari della sezione cesenate dell'Associazione Nazionale Alpini per mettere in sicurezza i principali percorsi pedonali come passerelle, parcheggi e viali di accesso al centro, spargendo sale e, ove possibile, rimuovendo la neve.

Da segnalare che, nonostante piazza del Popolo e viale Mazzoni fossero stati ripuliti durante la notte, il mercato ambulante previsto per oggi non si è tenuto. I pochissimi commercianti che si sono presentati (solo una decina dei circa 250 normalmente operativi) hanno deciso poco dopo di andarsene a causa della neve che continuava a cadere.

 

La situazione è seguita costantemente dal Sindaco Paolo Lucchi, dall'assessore alle Sicurezze Ivan Piraccini e dall'assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici Maura Miserocchi

 

"Ancora una volta, nel giro di poche settimane, - dichiarano - molti operatori comunali, e in particolare gli operai e i tecnici del settore Strade e Segnaletica, sono stati chiamati a far fronte a una situazione d'emergenza, lavorando con grande impegno per limitare i disagi e assicurare condizioni di sicurezza alla circolazione. Desideriamo rinnovare loro la nostra gratitudine e, anzi, superata la fase critica, è nostra intenzione incontrare tutti gli operatori coinvolti per ringraziarli in modo più formale. Naturalmente, seguiamo con grande attenzione l'evolversi della situazione meteorologica e resta l'allerta per definire le azioni successive".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -