Cesena: entra in funzione la nuova 'piastra servizi' dell'ospedale Bufalini

Cesena: entra in funzione la nuova 'piastra servizi' dell'ospedale Bufalini

Cesena: entra in funzione la nuova 'piastra servizi' dell'ospedale Bufalini

CESENA - È stato inaugurato giovedì il nuovo servizio psichiatrico all'ospedale Bufalini. Si tratta del primo servizio ad essere trasferito al piano primo del corpo B del nuovo edificio della "piastra servizi" dell'ospedale, davanti all'entrata del Pronto Soccorso. Con una superficie complessiva di 820 metri quadrati, i nuovi locali contano 11 camere di degenza da uno o due posti letto (ciascuna dotata di servizio igienico privato), per un totale di 16 pazienti.

 

 

Presenti alla cerimonia ufficiale l'Assessore regionale alla Salute Giovanni Bissoni, il  sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il Direttore Generale dell'Ausl di Cesena Maria Basenghi. Il nuovo reparto nasce dall'esigenza di organizzare gli spazi in funzione del paziente, di consolidare la qualità delle prestazioni erogate e migliorare il comfort. Un ambiente pensato per le persone che soffrono di disturbi psichici, e per i loro familiari, in una cornice il più naturale, confortevole e sicura possibile.

 

Rispetto al "vecchio" reparto, attualmente ancora situato al primo piano del padiglione geriatrico del Bufalini (il trasferimento dei pazienti è previsto entro la fine di luglio), i nuovi spazi offrono, infatti, una maggiore attenzione al comfort e aumentano le possibilità di garantire la sicurezza del trattamento ospedaliero psichiatrico, contribuendo  all'efficacia dei servizi e al miglioramento della tutela della dignità delle persone affette da disturbi psichici e dei loro familiari.

 

Ci sono tre zone di soggiorno, di cui una per fumatori, conforme alle disposizioni di legge, una dedicata ai pasti e una ludoteca. I locali offrono inoltre la possibilità di avere un accesso esclusivo dall'esterno, comunicante con un cortile all'aperto, delimitato da cancelli carrabili e pedonali, con apertura comandata dalla guardiola infermieri, dove pazienti e visitatori possono soggiornare. L'attuale collocazione dei locali, invece, presenta spazi comuni limitati, con una unica sala che funge da soggiorno, sala da pranzo, sala TV, nella quale è stata approntata una zona fumatori adeguatamente isolata e dotata di aspiratore.

 

Nel 2008 i ricoveri sono stati 497, di cui l'80% di residenti nel territorio dell'Ausl cesenate. Di questi, 90 sono stati ricoveri con Tso (trattamento sanitario obbligatorio). In media il paziente è rimasto in degenza per 9,9 giorni.

 

Il reparto psichiatrico di diagnosi e cura è il primo servizio ad essere trasferito nella nuova Piastra Servizi, che vede praticamente ultimati i lavori. Si stanno infatti completando le opere di allestimento delle attrezzature e del tunnel aereo, che collegherà l'ingresso dell'ospedale cesenate, all'altezza del reparto di Medicina Nucleare con il secondo piano della Piastra Servizi facilitando il collegamento fra le due strutture.

 

Il nuovo fabbricato, che si estende su 9.000 metri quadrati di superficie complessiva distribuiti su tre piani fuori terra, ospiterà un'autorimessa al piano interrato (superficie mq 3.500 in aggiunta ai precedenti 9.000 mq), spazi per le attività ambulatoriali, tra le quali buona parte di quelle oggi svolte nel Poliambulatorio ospedaliero - prelievi venosi compresi - (corpo A) e spazi per varie attività sanitarie e di supporto - nuovo servizio mortuario, magazzini, reparto di Psichiatria (corpo B).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -