Cesena, Europei 2016: si punta sulla promozione del territorio

Cesena, Europei 2016: si punta sulla promozione del territorio

Cesena, Europei 2016: si punta sulla promozione del territorio

Non solo calcio per convincere l'Uefa ad assegnare all'Italia gli Europei 2016. Nell'imponente dossier che la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha presentato ieri a Nyon, in Svizzera, non si parla solo di impianti sportivi e della sistemazione delle squadre ospiti, ma anche di promozione del territorio, di coinvolgimento della popolazione, di come trasformare Euro 2016 in una grande festa dello sport per tutti. E naturalmente, fra le iniziative proposte ci sono anche quelle suggerite da Cesena, inserita ufficialmente nella rosa delle dodici città candidate come sede di gara in caso di affidamento della manifestazione all'Italia.

 

"Alcune nostre idee - rivela il Sindaco Paolo Lucchi - hanno particolarmente convito i responsabili della Federazione, che hanno ventilato la possibilità di realizzarle a livello nazionale. E' un'altra conferma della validità della documentazione messa a punto dal nostro gruppo di lavoro, coordinato dal direttore generale Vittorio Severi e di cui fanno parte, ognuno secondo le proprie competenze, Stefano Paolucci, Gualtiero Bernabini, Gabriele Santi, Gastone Baronio, Pier Luigi Bazzocchi. Il programma complessivo che abbiamo messo a punto in questi mesi, anche grazie all'impegno di collaborazione garantito fin dalla fase iniziale sia dalla Provincia di Forlì - Cesena che dalla regione Emilia - Romagna, degli altri enti del territorio e al sostegno  dei nostri parlamentari cesenati, la Senatrice Laura Bianconi e gli Onorevoli Sandro Brandolini e Sandro Gozi, mira a sfruttare questo grande evento sportivo come speciale vetrina per  far scoprire il valore del nostro territorio, a cominciare dalle sue potenzialità turistiche. Ecco perché, fra i progetti che abbiamo presentato ce n'è uno giocato proprio sul binomio calcio-cultura: ogni monumento, ogni elemento caratterizzante della nostra identità (ad esempio, i prodotti tipici, l'enogastronomia, ecc.) sarà contraddistinto con l'installazione della sagoma di uno dei campioni più conosciuti che partecipano al torneo, che offriranno così l'assist al visitatore".

 

Fra gli altri progetti proposti quello definito "Un abbraccio europeo per esserci tutti", che punta a coinvolgere anche le nazioni escluse dall'Europeo: ogni società sportiva del territorio cesenate ‘adotterà' una squadra di ragazzi proveniente da questi Paesi, ospitando i giovani atleti e i loro accompagnatori, e si darà vita così a un torneo di giovanissimi.

Ma anche la riqualificazione del Manuzzi avrà ricadute che vanno oltre l'aspetto calcistico. Il progetto presentato, infatti, prevede anche la realizzazione di una nuova palestra e di una sala conferenze, a disposizione delle scuole, delle associazioni e dell'intera città. E' previsto, inoltre, di attrezzare lo stadio per ospitare grandi eventi di spettacolo: una parte delle nuove tribune, infatti, potrà facilmente trasformarsi per accogliere un palcoscenico, poggiando le sedute su supporti telescopici.

 

Ma intanto, per accogliere adeguatamente i tifosi e consentire loro di seguire le imprese delle loro nazionali, sono già state individuate due aree di accoglienza: una in piazza della Libertà, la seconda nel parco Nord.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -