Cesena, festa su "I diritti dell'infanzia visti dai bambini"

Cesena, festa su "I diritti dell'infanzia visti dai bambini"

CESENA - Il Parco per Fabio accende le luci sui diritti dell'infanzia. Martedì 27 luglio dalle ore 20.30 al Parco per Fabio si svolgerà una serata animata dedicata a "I diritti dell'infanzia visti dai bambini", che vedrà come protagonisti proprio i bambini, e più precisamente quelli che partecipano ai centri estivi Arca, Asp Cesena Valle Savio, Coop Mongolfiera, e delle associazioni Dante Alighieri, Aquilone Iqbal e genitori Vigne. I bambini con gli operatori in queste settimane hanno lavorato sul tema dei diritti, prendendo spunto dalla Dichiarazione dei diritti dei bambini e delle bambine, approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989.

 

Ne è nato uno spettacolo, realizzato grazie alla collaborazione degli artisti Roberto Mercadini e Piera Polci, che costituirà il momento di punta della festa, che si aprirà con i saluti delle istituzioni e che vedrà la presenza di punti informativi sull'affido. Tutta la città è invitata a partecipare, ma in particolare le famiglie.

 

Questo momento di festa rappresenta un'ulteriore tappa della campagna di sensibilizzazione sull'affido familiare, avviata nella primavera scorsa e imperniata sullo slogan"Per crescere c'è bisogno di una mano: con l'affido familiare puoi dare una mano anche tu". Dopo il lancio allo Stadio con i giocatori del Cesena come testimonial, la campagna di affissioni e la presentazione del video girato da Adal Comandini, in questa seconda fase si è scelto di puntare a un contatto più diretto con i cesenati, attraverso incontri e iniziative rivolti alle famiglie e ai bambini.

 

"Abbiamo scelto di procedere in modo graduale - spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore al Benessere dei Cittadini Simona Benedetti - Il primo passo è stato quello di far conoscere ai cesenati l'esistenza dello strumento dell'affido, come risposta al bisogno di cure e attenzioni di un numero crescente di minori, le cui famiglie si trovano in situazioni di difficoltà. Ora è arrivato il momento di incontrare i cittadini e di raccogliere le eventuali disponibilità. Speriamo che i cesenati scendano in campo con lo slancio solidale che da sempre li contraddistingue. L'appartenenza alla comunità si esprime anche nella vicinanza a chi è più debole".

 

Nel mese di luglio, presso il Chiostro di San Francesco e la libreria Giunti, si sono svolti momenti ludici serali dedicati ai bambini, con spettacoli di burattini e lettura di favole. Contestualmente sono stati allestiti banchetti informativi, per conoscere le diverse forme di affido, gli organi e gli enti che ne gestiscono le pratiche e i requisiti essenziali per diventare affidatari. Dopo l'appuntamento di martedì sera al Parco per Fabio, la campagna riprenderà nel mese di settembre con una "Festa per l'affido" al Parco per Fabio, a cui seguiranno altri momenti di approfondimento (seminari informativi, spettacoli, iniziative nei quartieri e nelle parrocchie).

 

"Da quando è partita la campagna - riferiscono il Sindaco e l'Assessore Benedetti - sono già arrivate diverse richieste d'informazioni. Ci auguriamo che molti di quelli che hanno mostrato interesse confermino la loro disponibilità e che altri si facciano avanti, in modo da poter reclutare famiglie disponibili e volonterose, con le quali avviare un confronto costruttivo, anche per altre tipologie di sostegno, di cui si avverte un crescente bisogno. In questo momento, a Cesena, le famiglie affidatarie sono una ventina, mentre i bambini affidati  ai servizi sono oltre 200: certo non per tutti l'affido rappresenta la soluzione più giusta, ma sicuramente i bambini che ne trarrebbero vantaggio sono più numerosi di quelli attualmente coinvolti".

 

La campagna è promossa dall'Assessorato alle Politiche per il Benessere dei cittadini del Comune di Cesena, dai Comuni del Distretto Cesena - Valle Savio (Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina, Verghereto), dall'Asp Cesena - Valle Savio, con la collaborazione della Regione Emilia - Romagna settore Politiche Familiari, Infanzia e Adolescenza, dell'Assessorato al Welfare della Provincia di Forlì-Cesena, dell'Ausl di Cesena e delle associazioni "Famiglie per l'Accoglienza", "Adamantina", "Papa Giovanni XXIII" e "Centro Aiuto alla Vita". Partner dell'iniziativa è l'AC Cesena.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -