Cesena, finge rapina in pieno centro. Ma era un bluff per nascondere un ammanco

Cesena, finge rapina in pieno centro. Ma era un bluff per nascondere un ammanco

Cesena, finge rapina in pieno centro. Ma era un bluff per nascondere un ammanco

CESENA - In un caldo martedì di luglio se ne possono vedere delle belle. Il tutto ha inizio quando un uomo si è presentato al comando dei carabinieri dicendo di essere stato minacciato e derubato in Corso Sozzi da due persone. Ha dato una descrizione dei fatti che, però, ha insospettito i militari comandati dal capitano Diego Polio. Sta di fatto che dopo un breve interrogatorio l'uomo ha confessato: era tutta una montatura, a quanto pare per giustificare un ammanco. 

 

A tradirlo è stato il fatto che non è di Cesena. Infatti l'uomo, per avvalorare la sua messa in scena, ha portato i carabinieri sul luogo in cui sarebbero avvenuti i fatti, un punto di corso Sozzi. Però non ha notato che quel tratto era coperto dalle telecamere degli esercizi vicini, dettaglio che invece non è sfuggito alle forze dell'Arma che hanno visionato i filmati.

 

Messo davanti all'evidenza dei fatti, l'uomo non ha che potuto confessare. Il gesto pare fosse finalizzato a giustificare un ammanco di denaro e a indirizzare l'attenzione su due individui che avrebbero vestito i panni degli aggressori. Ma in realtà non c'è stato nulla se non un bluff prontamente smascherato dai Carabinieri praticamente sul nascere. Le indagini sono appena iniziate e potrebbe profilarsi qualcosa di più rilevante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Alessandro Mazza

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -