Cesena, Foro Annonario. Superato lo scoglio gara: tra sei mesi i lavori

Cesena, Foro Annonario. Superato lo scoglio gara: tra sei mesi i lavori

Cesena, Foro Annonario. Superato lo scoglio gara: tra sei mesi i lavori

CESENA - Nessun concorrente si è fatto avanti con offerte alternative nella gara per l'affidamento, secondo le modalità del project financing, della ristrutturazione e riqualificazione del Foro Annonario. L'unico progetto presentato resta dunque quello del raggruppamento promotore (costituito Cons.coop, Banca di Cesena, Coop. Sviluppo Commercio e Turismo e Confartigianato di Cesena). La scadenza per la presentazione delle proposte era fissata per il 13 settembre.

 

A comunicare l'esito della gara è stato il Sindaco Paolo Lucchi nel corso di un incontro con gli operatori commerciali del Foro, svoltosi nel pomeriggio di mercoledì 15 settembre: presenti 35 dei 39 operatori che lavorano nella struttura, affiancati dai rappresentanti delle associazioni economiche (Meris Casalboni per Confcommercio, Graziano Gozi per Confesercenti, Roberto Sanulli per Cna), mentre il Comune era rappresentato oltre che dal Sindaco, dall'Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi, dall'Assessore allo Sviluppo Economico Orazio Moretti, dal dirigente dell'Edilizia Pubblica Gualtiero Bernabini, da quello dell'Edilizia Privata Emanuela Antoniacci e di Letizia Severini, funzionaria del Servizio Amministrativo Attività Economiche.

 

"Ci eravamo impegnati a informare i commercianti del Foro tempestivamente dell'esito del bando  - spiegano il Sindaco Lucchi e gli Assessori Miserocchi e Moretti - com'è giusto, dal momento che questa operazione li riguarda direttamente, e abbiamo mantenuto la promessa. Del resto, la partecipazione del solo raggruppamento promotore avrà ripercussioni sulla tempistica, consentendo di prevedere tempi celeri per gli ultimi passaggi formali. Entro ottobre, infatti, contiamo di procedere con l'aggiudicazione ufficiale della concessione e la conseguente stipula del contratto. Da quel momento il gruppo promotore avrà sei mesi di tempo per presentare il progetto esecutivo che, una volta approvato, consentirà l'avvio dei lavori, da completare nell'arco di 17 mesi. Alla luce di questa tabella di marcia, possiamo attenderci di avere il nuovo foro annonario nell'autunno del 2012".

 

L'incontro aveva anche lo scopo di raccogliere ulteriori elementi per definire la sistemazione delle attività presenti nel Foro Annonario durante lo svolgimento dei lavori. "Il nostro obiettivo - aggiungono Sindaco e Assessori - è di arrivare a una soluzione condivisa, che risponda nel modo più adeguato alle necessità degli operatori. Per questo abbiamo consegnato loro  una scheda da utilizzare per segnalare le loro specifiche esigenze, in modo da poter avere un quadro chiaro di tutte le necessità e delineare possibili scenari. Entro un mese convocheremo una nuova riunione e in quella sede contiamo di essere già pronti a presentare una simulazione del luogo prescelto debitamente attrezzato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -