Cesena, fotocopiavano testi universitari. Nei guai due negozianti

Cesena, fotocopiavano testi universitari. Nei guai due negozianti

Cesena, fotocopiavano testi universitari. Nei guai due negozianti

CESENA - I militari della Guardia di Finanza di Cesena hanno effettuato numerosi controlli negli esercizi commerciali per verificare il rispetto della legge sul diritto d'autore. I controlli hanno permesso di scoprire due esercenti che riproducevano opere letterarie oltre il 15% consentito sul totale dell'opera. Il lavoro delle Fiamme Gialle, in collaborazione con la Siae, ha permesso di sequestrare dall'inizio dell'anno oltre 200 testi universitari, per un totale di 80mila pagine.

 

Sequestrati anche quattro pc per la riproduzione illegale che saranno oggetto di provvedimento di confisca. Molti degli elaborati sono stati rinvenuti su dispositivi informatici. Questo, spiega la Guardia di Finanza in una nota, è la "dimostrazione del fatto che la nuova frontiera delle pubblicazioni delle opere letterarie sui cosiddetti e-book prende sempre più piede. tale tipo di illecita duplicazione consente di archiviare  opere letterarie su oggetti poco ingombranti e facilmente custodibili come i modernissimi ipad".

 

"L'illecito mercato è fiorente in città anche per la presenza di sedi distaccate dell'università degli studi di Bologna, i cui iscritti rappresentano un fiorente bacino d‘utenza", aggiunge la nota delle Fiamme Gialle. Al termine i due esercenti sono stati segnalati alla Procura di Forlì per le violazioni della legge 633/1941 nonché della legge sul diritto d'autore, con sanzioni penali, amministrative e pene pecuniarie dai 103 ai 1.032 euro per ogni copia illecitamente riprodotta.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di urbo83
    urbo83

    Mi ricordo la prima volta che sono andato a fotocopiare qualcosa in una copisteria a cesena: "scusi devo fotocopiare sto fascicolo" tutti mi guardano come se avessi ucciso una persona e mi intimano il silenzio. Trenta secondi dopo mi invitano nel retrobottega e tutto si svolge correttamente. A bologna invece non gli devi nemmeno portare la sorgente da fotocopiare: hanno già tutto in archivio e tutto si svolge più tranquillamente.

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    CON QUELLO CHE COSTANO I TESTI UNIVERSITARI E I CONTRIBUTI CHE VENGONO A MENO GLI STUDENTI NON HANNO SCELTA...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -