Cesena, Franchini (Lega) in difesa dell'università romagnola

Cesena, Franchini (Lega) in difesa dell'università romagnola

CESENA - La riforma universitaria in discussione prevede una razionalizzazione delle strutture di governo di ogni ateneo, con strutture di primo livello quali centro decisionale in materia di didattica, ricerca e trasferimento tecnologico.

 

Alla luce delle possibili ipotesi di modifiche statutarie dell'Università di Bologna ritengo che ogni nuova governance dell'Università non debba pregiudicare l'esperienza del sistema decentrato universitario Romagnolo bensì debba tenere conto degli importanti risultati raggiunti, nonché delle eccellenze maturate nei diversi poli.

 

Difatti il decentramento universitario attuato in Romagna rappresenta un patrimonio di tutto il territorio da preservare e da valorizzare: è dovere del consiglio comunale quello di difendere il sistema dei poli decentrati ed è per questo che abbiamo presentato un Odg dove chiediamo al Sindaco di esprimere, di concerto con gli altri enti locali romagnoli interessati dal decentramento universitario, in tutte le sedi istituzionali opportune una scelta territoriale forte per difendere l'esperienza universitaria in Romagna e a Cesena, nonché ad attivarsi affinché i rapporti tra l'Università di Bologna e il nostro territorio siano sempre basati sul rispetto di questo principio.

 

Gli investimenti degli enti locali in termini di strutture accademiche e di personale hanno contribuito allo sviluppo del decentramento universitario in Romagna: un contributo che nell'arco di questi venti anni ha portato le istituzioni locali, non solo Comuni e Province, ma anche Camera di Commercio e Fondazioni delle Casse di Risparmio dei due capoluoghi, a investire quasi 50 milioni di euro attraverso Serinar.

 

In particolare Cesena, per la didattica e la ricerca, ha punti di eccellenza riconosciuti dagli indicatori nazionali, come nel caso di Psicologia.

 

L'università nel nostro comune è ormai una realtà fortemente consolidata e gli studenti sono parte integrante della società civile, nonché una risorsa per tutte le attività del centro storico. Il Polo di Cesena, che negli anni ha arricchito la propria offerta didattica, realizza inoltre progetti finalizzati a sostenere lo sviluppo della ricerca, ad incentivare i rapporti tra il mondo dell'Università e impresa, nonché a favorire l'inserimento dei laureati nel mondo del lavoro. La direzione da prendere quindi è quella di continuare ad investire sull'Università nel territorio cesenate e romagnolo, cercando una nostra identità e valorizzando i nostri corsi d'eccellenza.

 

Quello che cerchiamo in questo Odg è il più ampio consenso possibile ed è per questo che offriamo la disponibilità al dialogo per arrivare anche a presentare una soluzione condivisa dall'intero consiglio comunale visto che il tema riveste un carattere di grande importanza per il territorio.

 

 

Diego Franchini Consigliere Comunale Lega Nord Cesena

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -