CESENA - Giovanni Lucchi (Pri) contro nuovo "balzello" varato dal Comune

CESENA - Giovanni Lucchi (Pri) contro nuovo "balzello" varato dal Comune

CESENA - Dopo il recente e giusto allarme lanciato dal Presidente della Repubblica sul triste fenomeno delle numerose morti sul lavoro il Comune di Cesena ha proposto una variante al proprio regolamento edilizio inerente la sicurezza dei cantieri che introduce ulteriori norme relative alla sicurezza nei cantieri.


Ma gli Ordini Professionali ( architetti, Ingegneri, Geometri e Periti Industriali ) con una lettera del 16 maggio 2007 inviata al Sindaco di Cesena Giordano Conti ed ai Capigruppo in Consiglio Comunale, hanno duramente contestato quello che è stato considerato un inutile articolo burocratico del regolamento scrivendo che : “ Tali Leggi non risultano fra quelle delegate alle Regioni e pertanto non ulteriormente modificabili, con la creazione di ulteriori norme, rispetto alla legislazione nazionale vigente in materia “.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto questo è stato messo in luce da Giovanni Lucchi, capogruppo del Pri in consiglio provinciale di Forlì-Cesena, ed architetto nell’attività professionale, che – in un’ apposita interrogazione – aggiunge: “Ulteriori “ balzelli burocratici “ sicuramente non sono lo strumento giusto, per salvare vite umane” e sollecita la giunta provinciale , quale ente anche di coordinamento e di raccordo del territorio, a richiedere al Sindaco di Cesena di cassare la proposta di modifica del regolamento intervenendo contemporaneamente presso i servizi Ausl e Ispettorato del lavoro affinché intensifichino i controlli sui luoghi di lavoro , al fine evitare le troppe “ morti bianche “.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -