Cesena, giovedì i funerali Monsignor Amaducci

Cesena, giovedì i funerali Monsignor Amaducci

Cesena, giovedì i funerali Monsignor Amaducci

CESENA - Si celebreranno giovedì alle 15.30 presso la Cattedrale di Ravenna i solenni funerali di Monsignor Luigi Amaducci, vescovo di Cesena-Sarsina dal 1977 al 1990, poi arcivescovo di Ravenna-Cervia fino al 200, morto lunedì all'età di 86 anni. La camera ardente è stata allestita nella chiesa di Madonna delle Rose, a Cesena, e lo sarà fino a giovedì alle 9,30. Il feretro sarà portato al Duomo di Cesena, dove monsignor Antonio Lanfranchi, amministratore apostolico di Cesena-Sarsina, presiederà una concelebrazione eucaristica.

 

Nel primo pomeriggio, intorno alle 14.30, il feretro sarà accompagnato nella Cattedrale di Ravenna, dove un'ora più tardi saranno celebrati i solenni funerali. "Con l'illustre Scomparso, nell'occasione delle iniziative relative al grande Giubileo del 2000, ho potuto intrattenere un prolungato, rispettoso e cordiale rapporto, rivelatosi poi decisamente positivo per tutto il progetto unitario presentato dal comune e dagli Enti interessati alle preposte Autorità Governative", ha ricordato il presidente del Consiglio comunale di Ravenna, Valter Fabbri.

 

"Ravenna in quella stagione ha saputo conseguire i preziosi riconoscimenti che la sua storia e l'arte musiva delle sue meravigliose basiliche esigevano a pieno titolo. - ha aggiunto -. L'Arcivescovo Amaducci si rivelò sempre collaborativo ed attento, nella tutela delle autonomie di competenze e ruoli distinti, confermando lo stile del predecessore Cardinal Tonini ed anticipando quello del successore Monsignor Verucchi".

 

"Conservo un ricordo davvero prezioso di Monsignor Amaducci e sono onorato di aver potuto coltivarne , ricambiadola pienamente, la Sua cordiale amicizia - ha proseguito Fabbri -. Partecipo quindi con intensità e personale sofferenza, al lutto che la Sua morte provoca alla collettività, religiosa e civile, di tutta la Romagna.

 

"Anche a nome del Consiglio Comunale, memore dell'illustre concittadino e dell'autorevole pastore dei credenti ravennati, esprimo le più sincere condoglianze al Vescovo di Cesena Sarsina, all'Arcivescovo di Ravenna Cervia, ai sacerdoti e a tutte le persone consacrate, ai famigliari ed alla comunità cattolica: Ravenna non dimenticherà quanto ha ricevuto nei dieci anni della Sua illustre e diretta presenza, sempre generosa e solidale", ha Fabbri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -