Cesena, Gozi (Confesercenti): "Festival del Cibo di Strada, un evento turistico a pieno titolo"

Cesena, Gozi (Confesercenti): "Festival del Cibo di Strada, un evento turistico a pieno titolo"

CESENA - Il Festival Internazionale del Cibo di Strada è diventato a pieno titolo un evento turistico; ringraziamo lo IAT del Comune di Cesena per il grande e paziente lavoro che sta garantendo da un mese a questa parte rispondendo a numerosissime richieste di informazioni. 250 camper provenienti da tutta Italia (all'interno dell'ippodromo) con posteggi esauriti da diversi giorni e lista d'attesa per trovare nuove collocazioni (150 lo scorso anno). Già venduti 15 pacchetti turistici a famiglie (3 lo scorso anno) a cui si aggiungono gruppi provenienti da Bergamo, Terni, Fermo e altre località. Senza contare le tante prenotazioni individuali ed autonome.

 

Sono i risultati di un lavoro meticoloso e di uno sforzo economico per promuovere il Festival laddove non è ancora conosciuto. A Bologna, Modena e Firenze circolano autobus con la pubblicità del festival, riviste specializzate e radio promuovono l'evento. In città, durante il Festival, sono attese le telecamere di testate nazionali.

 

Cibo di qualità e incontro di popoli con culture e tradizioni diverse, in una manifestazione che nasce prendendo spunto dalla storia singolare della piadina divenuta formidabile cibo di strada venduto nei caratteristici chioschi sparsi su tutto il territorio romagnolo e principalmente a Cesena.

 

Numerosi sono già i tentativi di imitazione e le richieste di collaborazione sul tema della manifestazione che arrivano da ogni dove. Dopo l'esperienza di collaborazione avviato con il Consorzio Chianti Classico durante la manifestazione toscana del giugno scorso "Classico è", arriveranno a Cesena durante il Festival, delegazioni provenienti da diverse parti d'Italia che ci hanno chiesto di esportare il nostro format.

 

Un ultimo dato significativo che dà l'idea dell'importanza del Festival: per l'organizzazione della manifestazione ospitiamo un centinaio di persone e il colpo d'occhio offerto dalla grande cucina di oltre 400 mq è straordinario

 

Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -