Cesena, Guiduzzi (Cesena 5 stelle): "Valore città spreco di denaro pubblico"

Cesena, Guiduzzi (Cesena 5 stelle): "Valore città spreco di denaro pubblico"

Si è svolta ieri la 1° commissione consigliare che aveva fra i punti in programma, tra gli altri, una modifica allo statuto della società "Valore Città". La modifica, che sarà votata martedì 20 ottobre durante il Consiglio Comunale, riguarda il cambiamento di un articolo dello statuto per consentire che da un amministratore unico si possa in futuro nominare un Consigli di Amministrazione composto da 3 o 5 membri. Il compenso di questo CDA sarà di circa 2.800 euro lordi per il presidente e 2.500 euro lordi per i consiglieri a cui andranno aggiunti premi di risultato.

 

Come consigliere eletto in questa città e come cittadina, ritengo questa modifica inaccettabile. La società si occupa di vendere immobili e terreni di proprietà del comune per "far cassa", dato che tutti i comuni in Italia compreso il nostro, dopo l'eliminazione dell'ICI versano in pessime acque. Data la non infinita disponibilità di risorse, in quanto credo non sia illimitato il patrimonio comunale, ritengo uno spreco di denaro pubblico la nomina di un CDA. Personalmente ritengo che l'amministratore unico in carica sia più che sufficiente per svolgere il compito a lui assegnato.

 

A cosa serve nominare altri consiglieri che si occuperanno di vendere il patrimonio comunale, se poi l'incasso di queste vendete servirà per coprire il loro stipendio?

L'amministrazione dovrebbe in questo periodo di crisi, arginare il più possibile le spese e portare a casa il ricavato più alto possibile dalla vendita di queste proprietà, trovo quindi uno spreco di risorse pubbliche la nomina di un CDA.

 

Natascia Guiduzzi

Consigliere per Cesena 5 stelle

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -