Cesena ha la Casa dell'acqua, è la prima in Romagna

Cesena ha la Casa dell'acqua, è la prima in Romagna

Cesena ha la Casa dell'acqua, è la prima in Romagna

CESENA - Cesena sarà la prima città in Romagna ad avere una Casa dell'acqua. Le Case dell'acqua sono fontane pubbliche che distribuiscono acqua proveniente dall'acquedotto, opportunamente filtrata, controllata, refrigerata e volendo anche gassata. La costituzione di simili distributori, che con le loro linee estetiche fungono anche da complementi d'arredo urbano, si sta rapidamente diffondendo nei Comuni italiani più attenti alla valorizzazione delle risorse idriche locali.

 

Il protocollo per la sua realizzazione è stato firmato nella Sala degli Specchi del Comune di Cesena. Hanno sottoscritto il documento il Sindaco Paolo Lucchi, il consigliere di Hera Roberto Sacchetti, il vicepresidente di Romagna Acque Tonino Bernabè e Andrea Montanari di Adriatica Acque (la società del Gruppo Hera specializzata nella fornitura di apparecchiature per erogazione di acqua pubblica fresca e gassata), alla presenza dell'Assessore alla Sostenibilità ambientale Lia Montalti.

 

"Con la Casa dell'acqua i cittadini avranno un'opportunità in più di apprezzare la qualità dell'acqua pubblica - affermano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore alla Sostenibilità ambientale Lia Montalti - Già con l'adesione al Manifesto dell'Acqua del Sindaco, siglato dai 225 Comuni dell'Emilia - Romagna serviti da Hera e dai principali Comuni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, avevamo ribadito il nostro impegno a promuovere il consumo dell'acqua del rubinetto anche come bevanda. Il protocollo firmato oggi è un nuovo passo avanti in questa direzione, ed ha un particolare significato soprattutto da un punto di vista ambientale. La confezione (in bottiglie di plastica) e il trasporto (principalmente su gomma) dell'acqua minerale, che oggi la maggior parte delle famiglie consuma, ha enormi ripercussioni sull'ambiente, in termini di emissioni di gas serra e di rifiuti prodotti. Ecco perché abbiamo ritenuto di inserire questo accordo nel programma delle iniziative per la Settimana europea della riduzione dei rifiuti".

 

'L'acqua distribuita dall'acquedotto - aggiunge il consigliere dei Hera Spa Roberto Sacchetti - è quella in assoluto più controllata, può essere tranquillamente bevuta e la realizzazione di un impianto nel quale viene distribuita liscia o gasata ne è la dimostrazione''.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Lepidus
    Lepidus

    Una bellissima iniziativa.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -